Il bridge immortalato a Malpensa, sulle note di Saturnino

Alla porta di Milano di Malpensa, il bassista di Jovanotti si è esibito per il finissage della mostra fotografica di Settimio Benedusi

Un agosto grigio, spettrale, ma che trasmette ordine e pace. È l’atmosfera delle fotografie di Settimio Benedusi, raccolte per la mostra Linate. Sei scatti per immortalare i tre mesi di bridge, il periodo di ristrutturazione dell’aeroporto milanese, quattro dei quali proiettati fino al 16 gennaio alla porta di Milano, il varco d’ingresso al terminal 1 per chi arriva dalla stazione a Malpensa.

Galleria fotografica

Finissage della mostra Benedusi 4 di 10

L’artista e fotografo di Imperia, in occasione del finissage della mostra, ha ringraziato Sea per aver portato le sue foto in aeroporto, pur dicendosi sollevato: «Ho sentito la responsabilità di portare una mostra a Malpensa dal nome Linare; mi sono sentito in colpa per tutte le persone che, passando di qui e leggendo Linate, si sentivano smarrite. Da ligure – ha continuato – sono naturalmente affine con i porti da ligure, e gli aeroporti ne fanno ne fanno parte».

L’evento è stato arricchito dalla performance di Saturnino Celani, storico bassista di Jovanotti che si è esibito davanti ai presenti e ai molti passanti affascinati dalla sua musica, tra cui una madre e una figlia del Maryland rimasti folgorati dal basso.

Sea conferma quindi il suo impegno nella cultura, dopo la presentazione di pochi giorni fa della mostra fotografica di Andreea Blajan per SEArt. Il ceo Armando Bruniniintervistato da noi sui dati del 2019 e sul futuro di Malpensa – ha ricordato «la fatica e l’impegno di tutti noi per organizzare il bridge. Riguardando le foto, devo dire molto belle, ho pensato a tutto il lavoro fatto».

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 17 gennaio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Finissage della mostra Benedusi 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore