Raffiche a 70 all’ora, ma il vento si placherà

Il favonio proveniente da Nord Ovest ha raggiunto la punta massima martedì mattina. Ora la situazione andrà via via migliorando. Temperature quasi primaverili

lago maggiore vento luino candido quatrale

Raffiche di vento a 70 chilometri orari. Il meteo lo aveva previsto ma la furia che s’è scatenata questa mattina nel luinese, poco prima delle sette, ha colto comunque tutti impreparati.

Il favonio arrivato da Nord Ovest ha sferzato con potenza causando danni a case, alberi. Ma cosa succederà nelle prossime ore? Il peggio nella zona del Verbano dovrebbe essere passato: il vento continuerà a soffiare per tutto il giorno ma con meno intensità, le raffiche non dovrebbero superare i 30 chilometri orari. Domani, mercoledì 12 febbraio, è previsto ancora vento ma in attenuazione.

Il vento ha soffiato molto più forte in vetta: a Campo dei Fiori si sono registrate raffiche che hanno raggiunto quasi i 90 chilometri orari e sul Monte Lema i 140 chilometri orari

Nel frattempo le temperature registrate sono decisamente primaverili: alle 11 del mattino si sfioravano i 18 gradi. Nessuna anomalia, però, almeno da questo punto di vista, la responsabilità dell’aumento delle temperature è da attribuire al Föhn.

Luinese sotto la furia del vento: molti i danni

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore