Come seguire le messe di domenica

Le messe previste in diretta per domenica nella provincia, e i supporti per seguire la celebrazione

aspettando la messa di natale

Con questo articolo speriamo di fare un lavoro di servizio per i fedeli: vi indichiamo  le messe online che si celebrano nella provincia domenica 29 marzo, quinta domenica di quaresima, consegnandovi, alla fine del testo, anche il “libretto virtuale” per la giornata, cosi da poter seguire la funzione.

Se siete abituati a seguire le messe ogni domenica, conservate il link: l’articolo verrà aggiornato di settimana in settimana

LE MESSE ON LINE

Innanzitutto si è aggiunta  alla lista di messe on line delle scorse settimane, anche quella celebrata dalle parrocchie di Bardello, Bregano e Malgesso: la funzione è prefestiva, visto che si volge alle 17,30 di sabato dalla chiesa di Bardello. E’ possibile seguirla dal canale Youtube “Parrocchie di Bardello, Bregano e Malgesso“.

Anche dal Santuario di Santa Maria del Monte sarà possibile seguire la diretta dal Youtube della Messa. E’ la prima della domenica, su “SacroMonteVarese” è prevista alle 8.00 con i canti in diretta delle Suore Romite di clausura.

La diretta della messa di Brunello si terrà alle 8.30 di domenica sul loro canale youtube.

La comunità pastorale beato don Carlo Gnocchi di Varese, che riunisce le parrocchie varesine di Giubiano, Bustecche, Lazzaretto, San Carlo, Bizzozero, ha organizzato la santa messa in diretta sulla sua pagina Facebook: l’appuntamento è per le 10 di domenica. I fedeli possono partecipare alla Santa Messa, celebrata dai sacerdoti della Comunità senza la partecipazione dei fedeli, collegandosi alla pagina Facebook della comunità

E’ alle 10 anche la messa della parrocchia santi Apostoli Pietro e Paolo di Busto Arsizio. Trasmessa in diretta dalla Cripta della Chiesa Parrocchiale e celebrata da Don Maurizio, senza concorso di popolo, sarà su Youtube nel canale della parrocchia.

E alle 10 anche la messa della parrocchia di sant’Edoardo, sempre a Busto Arsizio: sarà sui canali Youtube,facebook e instagram della parrocchia, profili da tenere d’occhio anche per le numerose attività collaterali per i giovani

Anche a Casciago, Morosolo, Barasso e Luvinate la tecnologia va incontro ai fedeli: la Messa delle 10 sarà infatti in diretta su YouTube, raggiungibile dal sito della Comunità Pastorale di Sant’Eusebio.

Per chi vuole seguire la messa, c’è anche, lo ricordiamo, quella dell’arcivescovo Mario Delpini. La celebrazione verrà trasmessa in diretta su Chiesa Tv (canale 195 del digitale terrestre), Radio Marconi, Radio Mater, il canale YouTube chiesadimilano.it , oppure sul sito www.chiesadimilano.it.

E’ alle 18 anche la messa della Comunità Pastorale di Induno Olona. Trasmessa in diretta dalla chiesa di San Paolo Apostolo e celebrata da Don Franco, senza concorso di popolo, sarà sul sito della Comunità pastorale www.parrocchieinduno.com e sarà trasmetta tramite live su Youtube.

E’ alle 18.30 invece la messa da Germignaga: si trova sul canale YouTube GBInsieme e per comodità anche sul sito della parrocchia https://www.parrocchiagermignaga.it/

Radio Missione Francescana dal convento dei Frati Francescani di Varese garantirà la programmazione delle funzioni religiose. Tutte le funzioni saranno disponibili in streaming sul sito ufficiale e sul canale YouTube di Radio Missione Francescana. – Le info

Tutte le messe citate, dopo la loro celebrazione, resteranno on line: il che significa che sarà possibile seguirle in qualunque altra ora della giornata, con la stessa “validità spirituale”.

IL LIBRETTO VIRTUALE DELLA MESSA

Per seguire correttamente la messa, è necessario dotarsi del “foglietto”. Ve lo alleghiamo qui sotto: mentre per altri particolari, e per scoprire come scaricare l’app, vi consigliamo il sito “Liturgia Giovane” che pubblica tutte le preghiere e i messali della chiesa Ambrosiana.

Inoltre Ancora editrice si è organizzata e ha messo on line il foglietto della Messa domenicale: è disponibile gratuitamente (in formato pdf) su: http://www.ancoraeditrice.it/messe.html

 

DOMENICA DELLE PALME

ALL’INGRESSO

Preghiamo.
O Dio forte e santo, distruggi i nostri peccati
e disponi i cuori ad attendere con fede il Signore che viene;
donaci la grazia di agire nella tua giustizia
e di conseguire la palma della vittoria.
Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio,
che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

LETTURA

Lettura del profeta Zaccaria.
Così dice il Signore Dio:
«Esulta grandemente figlia di Sion,
giubila, figlia di Gerusalemme!
Ecco, a te viene il tuo re.
Egli è giusto e vittorioso,
umile cavalca un asino,
un puledro figlio d’asina.
Farà sparire il carro da guerra da Efraim
e il cavallo da Gerusalemme,
l’arco di guerra sarà spezzato,
annuncerà la pace alle nazioni,
il suo dominio sarà da mare a mare
e dal Fiume fino ai confini della terra».

Parola di Dio.

SALMO

Ecco, o figlia di Sion, il tuo re.
Grande è il Signore e degno di ogni lode
nella città del nostro Dio.
La tua santa montagna, altura stupenda,
è la gioia di tutta la terra.
Il monte Sion, vera dimora divina,
è la capitale del grande re. R.

Come avevamo udito, così abbiamo visto
nella città del Signore degli eserciti,
nella città del nostro Dio;
Dio l’ha fondata per sempre. R.
O Dio, meditiamo il tuo amore
dentro il tuo tempio.
Come il tuo nome, o Dio,
così la tua lode si estende
sino all’estremità della terra;
di giustizia è piena la tua destra. R.

EPISTOLA

Lettera di san Paolo apostolo ai Colossesi.

Fratelli, Cristo è immagine del Dio invisibile,
primogenito di tutta la creazione,
perché in lui furono create tutte le cose
nei cieli e sulla terra,
quelle visibili e quelle invisibili:
Troni, Dominazioni,
Principati e Potenze.
Tutte le cose sono state create
per mezzo di lui e in vista di lui.
Egli è prima di tutte le cose
e tutte in lui sussistono.
Egli è anche il capo del corpo, della Chiesa.
Egli è principio,
primogenito di quelli che risorgono dai morti,
perché sia lui ad avere il primato su tutte le cose.
È piaciuto infatti a Dio
che abiti in lui tutta la pienezza
e che per mezzo di lui e in vista di lui
siano riconciliate tutte le cose,
avendo pacificato con il sangue della sua croce
sia le cose che stanno sulla terra,
sia quelle che stanno nei cieli.

Parola di Dio.

CANTO AL VANGELO

Lode a te, o Cristo, re di eterna gloria!

Benedetto colui che viene nel nome del Signore:
Osanna al re d’Israele!

Lode a te, o Cristo, re di eterna gloria!

VANGELO

Lettura del Vangelo secondo Giovanni.

In quel tempo. La grande folla che era venuta per la festa, udito che Gesù veniva a Gerusalemme, prese dei rami di palme e uscì incontro a lui gridando:

«Osanna!
Benedetto colui che viene nel nome del Signore,
il re d’Israele!».

Gesù, trovato un asinello, vi montò sopra, come sta scritto:

Non temere, figlia di Sion!
Ecco il tuo re viene,
seduto sopra un puledro d’asina.

I suoi discepoli al momento non compresero queste cose; ma quando Gesù fu glorificato, si ricordarono che di lui erano state scritte queste cose e che a lui essi le avevano fatte.

Parola del Signore.

DOPO IL VANGELO

Un inno cantiamo al tuo nome, Signore, o Re di Israele.
Risplende la gloria divina e ricolma i cieli e la terra.
Sei tu, benedetto, che vieni nel nome eterno di Dio.

A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA

Accogli, Dio misericordioso, la nostra preghiera e aumenta la fede di chi spera in te; a noi che innalziamo ulivi e palme nel giorno del trionfo di Cristo, dona di portare frutti di opere giuste in perenne comunione con lui, che vive e regna nei secoli dei secoli.

Si dice il Credo.

CREDO APOSTOLICO

Io credo in Dio, Padre onnipotente,
Creatore del cielo e della terra.
E in Gesù Cristo,
Suo unico Figlio, nostro Signore,
il quale fu concepito di Spirito Santo
nacque da Maria Vergine,
patì sotto Ponzio Pilato, fu crocifisso,
mori e fu sepolto; discese agli inferi;
il terzo giorno risuscitò da morte;
salì al cielo, siede alla destra
di Dio Padre onnipotente:
di là verrà a giudicare i vivi e i morti.
Credo nello Spirito Santo,
la santa Chiesa cattolica,
la comunione dei santi,
la remissione dei peccati,
la risurrezione della carne,
la vita eterna.
Amen.

SUI DONI

Donaci, o Padre, di celebrare questi santi misteri
con cuore ardente e puro
perché il nostro servizio risponda degnamente
alla bontà che ci manifesti,
e con fiducia accresciuta si elevino a te le nostre preghiere.
Per Cristo nostro Signore.

PREFAZIO

È veramente cosa buona e giusta,
nostro dovere e fonte di salvezza,
rendere grazie sempre, qui e in ogni luogo,
a te, Signore, Padre santo, Dio onnipotente ed eterno.
Tu hai mandato in questo mondo Gesù, tuo Figlio, a salvarci
perché, abbassandosi fino a noi e condividendo il dolore umano,
risollevasse fino a te la nostra vita.
Salendo a Gerusalemme portava a compimento
quanto le Scritture avevano annunziato;
e la folla dei credenti con fede e con gioia
gli andava incontro acclamando.
Come allora la voce dei fanciulli
risonava della tua lode,
così ora con tutto il nostro amore
eleviamo esultando un inno alla tua gloria:

Santo…

ALLO SPEZZARE DEL PANE

Ti ringrazio perché mi hai esaudito
e sei stato la mia salvezza.
Lodate il Signore perché è buono,
ed eterno è il suo amore.

ALLA COMUNIONE

Tutti accorriamo cantando: «Ecco il Signore viene».
Diamogli gloria dicendo: «Sei benedetto, Signore!
Tu che salisti sul monte, tu che spirasti in croce,
tu che gustasti la morte, tu che glorioso regni,
guida la santa tua Chiesa fino al convito eterno».

DOPO LA COMUNIONE

O Padre di misericordia,
poiché ci hai nutrito del Pane di vita
e ci hai voluto tuoi commensali nel tempo,
donaci per la grazia di questi misteri
di aver parte nell’eredità
alla gloria di Cristo,
che vive e regna nei secoli dei secoli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore