“Nessuna banda col coltello a Tradate“

Il consigliere comunale Mauro Prestinoni smentisce le voci incontrollate sui social dopo una verifica con le forze dell’ordine

Avarie

Non c’è nessuna banda in agguato a Tradate che punta il coltello alla gola dei cittadini per rapinarli.

Una fake news secondo il più rodato dei meccanismi che spinge molti utenti dei social a credere a quanto leggono, o ascoltano, come in questo caso.

Si tratta di un audio che è girato nelle catene di whatsapp nelle scorse giornate intercettato dal consigliere comunale Mauro Prestinoni che lo ha verificato con la polizia locale.

I risultati di questa operazione di “pulizia“ per isolare le notizie false e pericolose in in momento come quello che stiamo attraversando sono finiti in un post pubblico di smentita da parte dello stesso consigliere: «Già il primo aprile girava un messaggio scritto circa la presenza di truffatori e/o rapinatori armati. Per tale motivo ieri alle ore 12,00 ho chiamato la Polizia locale per accertarmi di eventuali fatti accaduti. L’agente al telefono mi ha assicurato che loro non avevano avuto segnalazione alcuna, tranne che per il noto messaggio su whatsapp, peraltro mal riportato su molti gruppi e pagine dove anzichè dare la giusta informazione sui comportamenti da tenere si dava per scontato che tali fatti fossero accaduti.Sempre ieri sera alle 21, non appena mi è pervenuto l’Audio contattavo, nonostante l’ora tarda, il Comandante della Polizia Locale informandolo. Lo stesso mi assicurava che non erano successi episodi come quelli palesati nell’audio stesso».

«Chiedo pertanto al Sig. Sindaco di verificare se il contenuto dell’audio contenga elementi falsi e tali da procurare allarme nella popolazione, oltre a gettare discredito sulla nostra città e sulle forze dell’Ordine che operano con assiduità e dedizione per il mantenimento dell’ordine pubblico e, in caso affermativo, di procedere secondo la legge inviando doverosa denuncia alla competente Procura della Repubblica», ha concluso il consigliere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore