Il consiglio comunale ha approvato la manovra anticrisi “A tutto gas”

Sono le misure erano quelle già annunciate un mese fa, salvo alcune modifiche che saranno introdotte. Bocciate le proposte presentate insieme dalle minoranze

Consiglio comunale Gallarate periodo Covid

Il consiglio comunale di Gallarate ha approvato, con voto favorevole della maggioranza (più Rocco Longobardi) e astesione delle minoranze, la variazione di bilancio 2020. È la manovra da 3,7 milioni di euro che modifica gli stanziamenti per il pacchetto che l’amministrazione di Andrea Cassani ha battezzato “A tutto gas” e che passerà poi per una serie di provvedimenti attuativi.

L’assenza di scelte operative nei documenti ufficiali è uno degli aspetti che sono stati criticati dalle opposizioni.«Le misure sono ancora da scrivere nel dettaglio, alcune sono cambiate da una dichiarazione all’altra (ad esempio i bonus baby sitter trasformatosi in un generico contributo zero-cinque anni)

Anche se alla fine le minoranze non hanno votato a favore, la manovra non è stata condivisa. Il sindaco Cassani ha accusato l’opposizione di essere «autoesclusa da un processo decisionale condiviso» per aver fatto una conferenza stampa («Tutti avevamo concordato di non fare conferenze stampa. Longobardi non partecipò, ma il resto della minoranza la fece lo stesso») e di aver fatto proposte «alla Cetto Laqualunque). Per le forze d’opposizione era solo una presentazione di una serie di proposte: «Un elenco di cui scegliere, per 3 milioni di euro, Cetto Laqualunque non c’entra nulla».

Forza Italia, con Germano Dall’Igna, ha detto che sosterrà e vigilerà: «Votate con noi», si è appellato all’opposizione. Soprattutto per la mancanza di dettagli, le opposizioni – escluso Longobardi – si sono astenute (cioè non hanno votato contro), mentre hanno condiviso la riduzione della Tari, la tassa rifiuti. «Condividiamo lo sforzo» ha detto Margherita Silvestrini, ribadendo comunque le critiche sulla mancanza di indicazioni specifiche. «È come se firmassimo una cambiale in bianco, ci sono cifre, ma non si sa come e per cosa verranno spese, tranne che sulla Tari su cui voteremo a favore».

Bocciate invece le diverse proposte della minoranza, bocciata anche l’idea di una rete ciclabile “emergenziale” per gestire i movimenti verso le scuole a partire da settembre. Non si è discussa invece la proposta di autoriduzione degli emolumenti degli amministratori, proposta dalle opposizioni, considerata non valida per ragioni procedurali.

 

I provvedimenti come comunicati dal sindaco Andrea Cassani:

“GENITORI
– Contributo ZeroCinque di 200€
il contributo una tantum verrà erogato alle famiglie con figli nati dopo il 01/09/14; sarà possibile richiederlo dal 08/06/20 fino al 31/08/20 inviando una email a bonuszerocinque@comune.gallarate.va.it.
– Contributo per i libri di testo delle scuola dell’obbligo
il contributo sarà erogato agli studenti, residenti a Gallarate, che frequenteranno da settembre le scuole medie e i primi due anni delle scuole superiori, siano esse pubbliche o paritarie. Il contributo sarà di 100€ per chi frequenterà la prima media e la prima superiore. Per chi frequenterà le altre classi il contributo sarà di 50€. Sarà possibile richiederlo dal 08/06/20 fino al 31/10/20 inviando una email a bonuslibri@comune.gallarate.va.it.
– Azzeramento delle rette degli asili nido comunali
la misura è già operativa e non verranno addebitate agli utenti le rette dei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno e luglio 2020.
– Azzeramento delle rette della Fondazione Consorzio Scuole Materne
la misura è già operativa e non verranno addebitate agli utenti le rette dei mesi di marzo, aprile, maggio, giugno e luglio 2020.
AZIENDE
– Riduzione della TARI di oltre il 30% per tutte le utenze non domestiche
la misura è già operativa e sul bollettino che arriverà è già prevista la riduzione. La TARI 2020 potrà essere pagata in due rate: 10 settembre e 10 novembre oppure in un’unica soluzione il 10 novembre senza interessi né sanzioni.
– Riduzione della TOSAP del 50% per attività di bar e ristoranti
la misura, che vale dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, è già operativa per le nuove richieste mentre per i rimborsi delle somme già versate è necessario farne richiesta a ica.gallarate@icatributi.it.
– Oltre 100 abbonamenti semestrali gratuiti al Seprio Park per i negozianti della ZTL
i pass saranno validi dal 1° luglio fino al 31 dicembre 2020, per farne richiesta le attività di commercio al dettaglio, quelle dei servizi di ristorazione e quelle dei servizi alla persona dovranno protocollare dal 08/06/20 fino al 22/06/20 il modulo che sarà pubblicato sul sito del Comune. I criteri premiali per la formazione della graduatoria sono: il fatto di essere in affitto, l’indisponibilità di parcheggi privati all’interno della ZTL e la longevità della attività.
SOSTEGNO
– Riduzione di 10€ a cittadino sul pagamento TARI
procedendo con il pagamento attraverso RID bancario verrà automaticamente ridotto l’importo della tassa in base al numero di componenti del nucleo familiare. La TARI 2020 potrà essere pagata in due rate: 10 settembre e 10 novembre oppure in un’unica soluzione il 10 novembre senza interessi né sanzioni.
– Fondo Fiducia, fino a 1000€ per chi ha perso il lavoro a causa dell’emergenza COVID-19
il contributo una tantum è destinato a chi, a seguito dell’emergenza sanitaria, dal 01/03/20 ha perso o perderà il lavoro a tempo indeterminato, a tempo determinato o a chi cesserà l’attività libero-professionale/imprenditoriale. Ne potranno fare richiesta i cittadini, residenti a Gallarate almeno dal 31/12/19, con un ISEE Ordinario 2020 inferiore a 25.000€ che non percepiscono il Reddito di Cittadinanza. Sarà possibile richiedere il contributo a partire dal 08/06/20 fino al 23/12/20 inviando una email (con allegata la documentazione richiesta) a sostegnoreddito@comune.gallarate.va.it. Il contributo sarà di 250€ per chi ha meno di 35 anni, di 500€ per chi ha un’età compresa tra 35 e 50 anni e di 1.000€ per coloro i quali, all’atto della richiesta, avranno già compiuto 50 anni. Il contributo sarà erogato fino ad esaurimento fondi”.

di
Pubblicato il 28 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore