Le t-shirt “antivirus” per sostenere il ciclismo giovanile

Sono state disegnate dagli studenti del "Pantani" di Busto: il ricavato servirà ad aiutare le società sportive che organizzano le gare per i ragazzi

Le magliette \"antivirus\" a favore del pedale giovanile

Magliette realizzate dai ragazzi per aiutare altri ragazzi a correre in bici. L’iniziativa lanciata quest’oggi nel Varesotto dall’associazione Ciclovarese ha coinvolto gli alunni del “Pantani” di Busto Arsizio e servirà a sostenere quelle società sportive che vorranno organizzare eventi di ciclismo giovanile.

La collezione è formata da quattro magliette ideate dalla classe terza del corso di “Tegnica – Grafica & Comunicazione” dell’istituto “Olga Fiorini – Liceo dello Sport Pantani”: tutte le t-shirt sono sul tema del ciclismo abbinato al periodo di quarantena e al coronavirus. Realizzazioni simpatiche e ben fatte che sono in vendita (per tutte le taglie) a 20 euro ciascuna.

Il ricavato sarà come detto devoluto a quelle società che si occupano ogni anno di allestire le corse giovanili nella nostra provincia, dando vita a diversi challenge dai quali, anno dopo anno, sono emersi corridori capaci di farsi valere anche nelle categorie superiori. Per informazioni ed eventuali prenotazioni del prodotto si può contattare l’indirizzo e-mail info@newsciclismo.com.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore