Vigili del fuoco, “i lavori per la nuova caserma già nel 2020“

La programmazione dell'intervento ufficializzata dall'Interno nei giorni scorsi. Pellicini: “Fatto storico, un beneficio per l'intera collettività“

Nella nuova sede della Comunità Montana

Più vicina la realizzazione della nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Luino, un’infrastruttura attesa viste le note vicende che hanno riguardato anche di recente l’allagamento del locale distaccamento avvenuto nello scorso autunno.

La notizia è stata ufficializzata al Comune di Luino dal Ministero dell’Interno ed è stata data direttamente dal sindaco di Luino in apertura di consiglio comunale in via telematica nella serata di ieriE (nella foto, l’immobile di Voldomino già sede di Giudice di pace e Comunità Montana di fianco alla quale sorgerà la nuova caserma).

Le opere per la costruzione del distaccamento cominceranno nel 2020.

«E’ un fatto storico – spiega Pellicini che molto si è battuto per tale esito – e che suggella un lavoro di anni delle amministrazioni comunali che ho avuto l’onore di guidare. La nuova caserma è di importanza vitale per tutto il nord della provincia di Varese. Il territorio di Voldomino, con il palazzo del Giudice di Pace, la Comunità Montana e la Caserma dei Vigili del Fuoco è destinato a diventare il centro servizi più importante non solo della città, ma di un’area vasta».

L’iter ufficiale, almeno quello in Consiglio comunale per arrivare alla decisione del ministero, è iniziato nel novembre 2015 con una delibera votata da maggioranza ed opposizione e l’anno successivo il Comune ha stipulato la convenzione con ministero dell’Interno e il Demanio per realizzare in quel terreno il fabbricato.

L’opera avrà un valore di due milioni di euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore