Un varesino sul “podio” con Sergio Ramos e Rafa Marquez

La classifica non è delle più ambite: Matteo Contini è tra i calciatori più espulsi degli ultimi vent'anni. Ma è in ottima compagnia

matteo contini calcio allenatore pergolettese

È stato uno dei pochi calciatori della nostra provincia a calcare con continuità i campi del calcio che conta, con le sue nove stagioni disputate tra la Serie A (Parma, Napoli, Siena, Atalanta) e la Liga spagnola (un anno e mezzo al Saragozza) e oggi si ritrova sul podio di una classifica poco invidiabile, accanto però a giocatori di altissimo profilo.

Matteo Contini, 40 anni, originario di Gemonio, ora allena la Pergolettese: ha portato la formazione cremonese alla promozione in Serie C e l’ha salvata nel recente playout (dopo essere stato esonerato e successivamente richiamato) contro la Pianese. In campo è stato soprattutto un difensore centrale (anche terzino sinistro, nei primi anni) sicuramente duro anche se non certo cattivo, e anche dotato di discreta tecnica in relazione al ruolo.

La sua posizione in campo lo ha portato però spesso a dover fermare l’azione… con le buone o con le cattive e per questo è stato inserito nella classifica dei calciatori più espulsi degli ultimi vent’anni (o meglio, dei primi venti di questo secolo) riportata da Sky Sport su dati rilevati da Transfermarkt. Ma, come dicevamo, è in ottima compagnia: con i venti cartellini rossi rimediati, Contini è al terzo posto a pari merito dell’ex viola e bianconero Felipe Melo e tallona da vicino due leggende del pallone.

A guidare la classifica è infatti Sergio Ramos, la bandiera del Real Madrid e delle Furie Rosse (un mondiale, due europei e quattro Champions in bacheca) che è stato espulso la bellezza di 26 volte; alle sue spalle l’ex capitano della nazionale messicana, Rafa Marquez, visto anche al Verona ma a lungo perno della difesa del Barcellona (due Champions con i blaugrana). Contini è il primo di cinque italiani inseriti in classifica: Pinzi, Porcari, Alessandro Lucarelli e Daniele Conti gli altri.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 08 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore