Masciago è corsa a tre, sfida tra Magrini e Piccolo

I due ex presidenti di comunità montana sono candidati alle elezioni di Masciago Primo. In corsa anche una terza lista legata a Giorgio Rizzitano

I piccoli borghi finalisti "raccontati" dai fotografi 2

Si prospetta una tornata elettorale appassionante nell’Alto Varesotto.

Accanto agli scenari politici di Laveno e Luino, che vedono contrapporsi volti noti e meno noti della vita amministrativa del territorio, nel piccolo comune di Masciago Primo c’è grande attenzione per la sfida che vede all’opposto due ex presidenti di comunità montana, Giorgio Piccolo (con la lista “Per Masciago Primo”) e Marco Magrini. Il consigliere provinciale ha presentato la sua lista con il gruppo “Masciago al Centro”. Per prendere parte alla competizione elettorale Magrini lascerà il suo incarico che lo vede impegnato da anni in provincia.

In corsa alla carica di sindaco del borgo anche la lista di Giorgio Rizzitano con Avanti Masciago.

Il comune di Masciago era stato commissariato alla fine di gennaio, dopo le dimissioni del sindaco Fabrizio Parini.

Lo speciale elezioni con news e candidati

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.