La cultura a Buguggiate è pronta a ripartire

L'associazione "L'Alveare" ha presento un progetto che parte a dicembre e si conclude ad aprile. Concerti, un concorso musicale per giovani promesse e visite guidate a oratori e chiese

Buguggiate, l'alveare

La cultura ci aiuterà a rialzare la testa. Ne è convinta l’associazione di Buguggiate “L’Alveare” ente di volontariato che dal 2016 si occupa di valorizzare il patrimonio artistico e storico del paese, di tutela ambientale ed attenzione al prossimo.

L’Alveare ha presentato questa mattina, venerdì 11 dicembre, un progetto che si svolgerà tra dicembre di quest’anno ad aprile dell’anno prossimo: una serie di eventi che potranno essere realizzati grazie ai finanziamenti del Bando “Arte&Cultura2020” promosso dalla Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus.

«Il progetto  -ha spiegato la presidentessa dell’Alveare Ilaria Mai – è volto a promuovere l’arte e la cultura come mezzi di sviluppo delle comunità e di stimolo alla ripresa dopo questo periodo faticoso e difficile di emergenza sanitaria ed economica.  Vogliamo valorizzazione la bellezza e la ricchezza storica dei nostri territori, per riacquisire un po’ di positività e di fiducia per il futuro» .

Ed ecco in che cosa consiste il progetto “L’Alveare in cultura”: si tratta di cinque eventi il primo dei quali è fissato per sabato 19 dicembre.

Un concerto online del Trio Andrea Palladio di Vicenza “Aspettando il Natale”, organizzato con la collaborazione del gruppo parrocchiale Obiettivo Cultura, che verrà registrato nella Chiesa parrocchiale San Vittore Martire a Buguggiate e che sarà possibile vedere sul sito www.alvearebuguggiate.it dalle ore 21 dello stesso giorno.

I musicisti, Michele Antonello – oboe, Steno Boesso – fagotto, Enrico Zanovello – organo, hanno alle spalle numerose esperienze artistiche, solistiche e di insieme informazioni cameristiche ed orchestrali di chiara fama internazionale quali, solo per citarne alcune, Le Musiciens du Louvre, L’Europa Galante e l’Orchestra del Teatro la Fenice di Venezia.
Il concerto si aprirà con una prima esecuzione assoluta del brano “The First Nowell” appositamente rielaborato per loro dal compositore Mario Lanaro.
All’evento verrà abbinata la raccolta fondi di Natale, iniziativa della  Comunità Pastorale “Maria Madre della Speranza”, a favore del Fondo San Giuseppe di Caritas. 

Il 6 febbraio 2021 sarà la volta del concorso “Giovani Talenti Musicali” al Teatro Castellani di Azzate, organizzato con la collaborazione dell’associazione culturale Music Secrets di Gavirate
«E’ aperto a partecipanti in età compresa tra i 16 e i 24 anni, e verrà promosso con una campagna pubblicitaria via web, volta a coinvolgere scuole e licei musicali del territorio, per sensibilizzare i ragazzi a mettersi in gioco dando voce alla loro passione – ha spiegato Ilaria Mai- . Tra i 12 partecipanti selezionati da una giuria di tre esperti verranno scelti tre finalisti, tra cui il vincitore, che verrà premiato con la registrazione in studio di un videoclip del proprio brano. Una registrazione audio sarà riservata al terzo classificato, mentre al secondo verrà consegnato un buono acquisto da 150,00 euro da spendere per l’acquisto di strumenti musicali». Il regolamento è disponibile sul sito www.alvearebuguggiate.it.

Per concludere tre appuntamenti dedicati alla storia dell’arte.
14 marzo, 11 e 18 aprile 2021 domenica alle ore 15 esplorazione guidata con la storica dell’arte Anita Membrini di tre oratori nella Val Bossa:
la Chiesa di Santa Maria Annunciata a Brunello, la Chiesa di Sant’Apollinare a Crosio della Valle, la Chiesa di Santa Caterina in Erbamolle a Buguggiate.

«Le visite guidate non saranno una “lezione frontale”, ma un accompagnamento del pubblico a sviluppare una capacità di osservazione attenta e critica del patrimonio pittorico, un approccio interattivo alla visita con coinvolgimento dei partecipanti attraverso mezzi come la fotografia, la lettura e il dialogo.
In relazione all’emergenza Covid19, l’Alveare si è organizzato affinché gli eventi possano essere fruibili anche se si dovessero svolgere in assenza di pubblico: saranno quindi effettuate riprese audio e video da raccogliere in un CD  che verrà reso disponibile ad offerta con scopo benefico».

L’iniziativa gode del patrocinio della Camera di Commercio e della Provincia di Varese.“Siamo consapevoli del valore di progetti come questo che, insistendo su piccole comunità, creano un valore che non è solo culturale, ma anche sociale, permettendo – seppure nelle difficoltà – di mantenere vive le relazioni e la solidarietà”, ha commentato con una nota il presidente della Fondazione Comunitaria del Varesotto, Maurizio Ampollini. A lui s’è associata la Camera di Commercio: “Di particolare pregio è l’attenzione alle giovani generazioni, con il concorso dedicato ai talenti musicali delle nostre scuole e la registrazione in studio di un videoclip per il vincitore. Ugualmente di rilievo è la promozione del territorio, con momenti organizzati di scoperta, osservazione e approfondimento di arte e storia custodite
in tre oratori della Val Bossa.  Un progetto che rientra, quindi, a pieno titolo in quell’attività di valorizzazione artistica e culturale ai fini turistici che è tra le funzioni attribuite a Camera di Commercio.”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.