I Mastini regalano un tempo e perdono 4-3 con il Valdifiemme

Trasferta senza punti per i gialloneri che pagano a caro prezzo le tre reti subite nel terzo centrale. Non bastano nell'ultimo periodo le reti di Di Biasio e Schina. Sabato si va ad Alleghe

Hockey su ghiaccio Valdifiemme Mastini 2021

Si ferma a tre la striscia di vittorie consecutive dei Mastini nella Italian Hockey League: i gialloneri, freschi di manita al Merano cadono infatti sulla pista di Cavalese di fronte a un Valdifiemme che conferma così la sua buona posizione di classifica. 4-3 il finale a favore dei trentini al termine di una gara frizzante ma condizionata in maniera indelebile dal terzo centrale nel quale la squadra di Devèze concede troppo ai padroni di casa e si porta a casa un parziale di 3-0 decisivo nell’economia del match.

Un peccato, perché Vanetti e soci erano stati autori di un’ottima prima frazione mentre nel terzo finale hanno saputo di nuovo tenere bene il ghiaccio, giocandosi anche il tutto per tutto nel tentativo di riacciuffare il pareggio in extremis. Lo stop dell’Epifania rallenta così la rincorsa varesina alle prima quattro posizioni e alla qualificazione alle finali di Coppa Italia, ma non è ancora detta l’ultima parola per centrare il primo obiettivo stagionale. I Mastini però dovranno evitare – a partire dall’impegno di sabato ad Alleghe gli errori e le indecisioni costate caro a Cavalese; e anche la gestione delle superiorità andrà ritoccata in meglio per essere più incisivi.

LA PARTITA

Bello e divertente il terzo iniziale nel quale prima sono i padroni di casa a sfiorare il gol con un disco che scheggia il palo di Tura; il Varese però appare più deciso e ficcante e solo una paratissima di Peiti su Vola evita ai trentini la capitolazione (qualche dubbio nella circostanza, con gli arbitri che “premiano” l’intervento sulla linea del goalie locale. Prima della sirena però ecco il vantaggio dei Mastini: allo scadere di una penalità di Misconel, Piroso è abile a trovare libero Vanetti non lontano dalla porta. Il diagonale dello “Sniper” stavolta è imprendibile: 0-1 giallonero e squadre al riposo dopo un botta e risposta dei due portieri.

Il periodo centrale invece è un calvario per gli uomini di Devèze: il pareggio del Valdifiemme arriva addirittura con il Varese in superiorità a causa di un disco perso malamente a favore di Gilmozzi che scappa in contropiede e non lascia scampo a Tura nel duello faccia a faccia. Il Varese si disunisce, concede l’uomo in più in tre occasioni quasi consecutive e quella di mezzo è fatale perché Locatin in powerplay ribatte in rete una bordata di Roupec respinta da Tura. Il 2-1 potrebbe anche stare bene al Varese in vista del terzo periodo ma a meno di 2′ dalla sirena un nuovo errore in zona neutra apre il campo a Chelodi che ha l’esperienza e la qualità per non farsi ipnotizzare: 3-1.

Sotto di due reti, arrabbiato e anche più fresco (il Valdifiemme è piuttosto ridotto nell’organico) il Varese riparte con la rabbia giusta e dopo 3′ accorcia con un gran gol di De Biasio che aggira la gabbia da destra a sinistra e insacca nonostante tutta la difesa collassi fino a spostare la porta. Bravi in questa situazione gli arbitri che vedono giusto e concedono la rete.
Un altro powerplay però è ben sfruttato dagli uomini di Gschliesser: il 4-2 arriva da una cannonata di Roupec. Il Varese non si arrende e replica nel giro di pochi secondi con Schina che ritrova la sua proverbiale vena di difensore-goleador però nelle successive superiorità i gialloneri non trovano il modo di scardinare la difesa. Anzi, ci vuole un grande Tura a evitare la rete di Chelodi; poi Schina e Drolet provano le ultime cartucce ma non trovano il bersaglio.

HC VALDIFIEMME – MASTINI VARESE 4-3
(0-1; 3-0; 1-2)

RETI: 17.22 Vanetti (V – Piroso, Drolet); 21.15 Gilmozzi (F – Roupec, Locatin), 31.09 Locatin (F – Chelodi, Gilmozzi), 38.24 Chelodi (F – Zanet); 42.39 De Biasio (V), 51.52 Roupec (F -Gilmozzi, Chelodi), 52.13 Schina (V – Cordin, Xamin).

VALDIFIEMME: Peiti (Donini); Machan, Misconel, Roupec, E. Defrancesco, C. Defrancesco, Bonelli; Chelodi, De Baldo, Locatin, Vanzetta, Gilmozzi, Nicolao, Nalin, Zanet, Farkas, Vicenzi. All. Gschliesser.
VARESE: Tura (D. Bertin); Schina, De Biasio, Ilic, E. Mazzacane, A. Bertin, D. D’Agate, Papalillo, Paramidani; Ambrosoli, Vanetti, Piroso, M. Borghi, Drolet, M. Mazzacane, Cordin, Xamin, Vola, Gherardi, Gasparini, P. Borghi. All. Devèze.
ARBITRI: Bagozza e Gruber (Carrito e Fecchio).
NOTE. Penalità: F 16′, V 12′. Superiorità: F 2-4, V 0-4. Partita a porte chiuse.

CLASSIFICA: Caldaro (9) 20; Valdifiemme (9) 17; Bressanone (9) 15; VARESE (8), Merano (7) (7) 12; Unterland (8) 11; Pergine (8) 9; Alleghe (7), Appiano (9) 8.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.