Crugnola, secondo posto a Sanremo con giallo finale

Il pilota varesino brilla in Liguria, chiude dietro a Breen e in un primo momento si vede assegnata la vittoria per una penalità all'irlandese. Poi la marcia indietro della direzione di gara. Nono un deluso De Tommaso

andrea crugnola rally sanremo hyundai i20

Gli aspiranti al titolo italiano rally 2021 sono avvisati: Andrea Crugnola è ancora della partita. Il varesino, campione uscente, in difficoltà nell’esordio stagionale al “Ciocco” (semiasse rotto in avvio di gara), chiude al secondo posto un Rallye Sanremo con doppia sorpresa finale e rilancia immediatamente la propria classifica in chiave tricolore. (foto Acisport)

Il pilota della Hyundai i20, affiancato da Pietro Ometto, conquista il primo podio in carriera nella storica corsa ligure, non certo tra le sue predilette ma dopo l’arrivo succede di tutto, a livello di giuria. Prima Crugnola viene promosso al primo posto per una penalità di 10″ assegnata all’irlandese Craig Breen, anch’egli alfiere Hyundai i20, colpevole di essere arrivato in ritardo di 1′ all’ultimo parco assistenza. Poi, a serata inoltrata, il comunicato della direzione di gara che annulla la precedente decisione e ridà il successo a Breen e il secondo posto a Crugnola dopo aver riesaminato la situazione.

Sulla strada, Breen ha terminato la gara in testa con un margine di 4″7 su Crugnola al termine delle prove speciali: l’irlandese aveva infatti gestito il vantaggio nell’unico tratto cronometrato previsto nel tardo pomeriggio.

«Sono molto contento: qui a Sanremo non avevo mai fatto una bella gara prima di questa volta – ha dichiarato Andrea a Rallylink prima dei capovolgimenti della classifica – Il feeling con la nuova vettura, la i20 è migliorato e anche con le Pirelli mi sono trovato bene in condizioni complicate. Sono contento anche per Andrea Adamo (il team principal di Hyundai nel mondiale ndr) che ha scelto me e Craig per gareggiare nel CIR: la doppietta lo ripaga dello sforzo che ha portato avanti».

Il podio sanremese è completato da un ottimo Fabio Andolfi (Skoda Fabia R5) capace addirittura di mettersi in testa a tutti nella prima metà di gara e di togliere la terza piazza a Stefano Albertini, arrivato in Liguria con i gradi di leader della classifica generale. Lo è ancora ma con margine minore rispetto ai rivali.

Discreta la prova dell’altro varesino impegnato stabilmente nel CIR, Damiano De Tommaso: il pilota di Ispra (Citroen C3 con Massimo Bizzocchi) ha chiuso la fatica in nona posizione, un risultato che non lo ha soddisfatto. «Per me è una giornata negativa, però almeno è finita – ha detto a Rallylink – Non volevo arrivare con così pochi punti dopo due gare ma le corse vanno così: prendiamo un buon bagaglio di esperienza che spero ci possa servire nel futuro. Al Ciocco eravamo riusciti ad andare al passo dei primi, al di là del ritiro, qui invece non è accaduto quindi dobbiamo analizzare bene la gara e cercare di fare meglio nelle prossime».

Da sottolineare infine un buon quarto posto nella classifica del CIR Junior di Riccardo Pederzani. Il gaviratese, su Ford Fiesta R2B, ha chiuso con 1’31” di ritardo da Andrea Casella in quella che è stata la prima prova del tricolore giovanile.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.