In chiesa e in campo per ricordare Lorenzo Giudici

Due momenti voluti dai genitori e dagli amici del 17enne domenica 16 maggio a due anni dal tragico incidente

Generica 2020

Due anni fa il tragico incidente che si è portato via Lorenzo Giudici, 17 anni, residente a Barasso e attivo nelle comunità di Casciago e Luvinate. Il suo ricordo è vivo in chi gli ha voluto bene, la famiglia, papà Valentino, mamma Monica e la sorella minore Sara e gli amici, i compagni di scuola, di calcio e dell’oratorio dove Lorenzo era animatore.

Galleria fotografica

In chiesa e in campo per ricordare Lorenzo Giudici 4 di 9

A due anni dalla scomparsa di Lorenzo domenica 16 maggio è stata organizzata una Messa nella chiesa di Barasso celebrata da don Luca Castiglioni, mentre al pomeriggio grazie agli spazi messi a disposizione gratuitamente dal “Magister Barasso” si è svolta una partita che ha coinvolto gli amici dell’oratorio della Comunità Pastorale di Sant’Eusebio (ragazze comprese), gli ex compagni di classe di Gavirate e una squadra di “vecchietti” capitanati dal papà di Lorenzo.

Ai presenti è stato donato un piccolo gadget preparato per ricordare Lorenzo. Tutto si è svolto senza intoppi e senza assembramenti, nel rispetto delle regole e delle limitazioni.

«Tra i ricordi, trovo molto bello quello che hanno scritto i compagni di classe di Lorenzo a Parigi (dove ha frequentato 3 anni il liceo scientifico Italiano) nel giornale dell’istituto», commenta papà Valentino:

In chiesa e in campo per ricordare Lorenzo Giudici

Tommaso Guidotti
tommaso.guidotti@varesenews.it

A VareseNews ci sono nato. Ho visto crescere il giornale e la sua comunità, sperimentando ogni giorno cose nuove. I lettori sono la nostra linfa vitale, indispensabili per migliorare sempre.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Maggio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

In chiesa e in campo per ricordare Lorenzo Giudici 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.