Ginnastica Pro Patria, un evento per sognare in grande e per festeggiare i 140 anni

Giovedì 2 dicembre (dalle 18) l'esterno del palasport di Busto ospiterà una serata speciale. Il club punta a diventare il punto di riferimento nazionale per l'artistica maschile e spera sempre nel PalaGinnastica

ginnastica pro patria bustese sportiva

C’è davvero tantissima carne al fuoco in casa Ginnastica Pro Patria. Il club del presidente Rosario Vadalà – che è, con i suoi 140 anni di attività, l’alma mater di tutto lo sport di Busto Arsizio, ha presentato oggi (lunedì 29 novembre) un evento che servirà sia a celebrare un’ultima stagione notevole, sia a lanciare un futuro per il quale ci sono già aspettative molto alte.

Giovedì 2 dicembre dalle 18 alle 22, l’area esterna della E-Work Arena (il palasport di viale Gabardi) ospiterà una serata speciale davanti a tutto il suo popolo, forte di oltre 400 tesserati. Sarà innanzitutto l’occasione per festeggiare i 140 anni visto che il club deriva da quella Pro Patria e Libertate nata nel 1881 e poi fusa (negli anni Sessanta) con la Bustese Sportiva a sua volta orignata nel 1896.

A livello senior maschile ci sarà modo di celebrare il titolo italiano a squadre, vinto agli assoluti di Napoli nello scorso maggio, ma anche la straordinaria medaglia d’oro iridata centrata da Nicola Bartolini – sardo di origine ma tesserato per la Pro – nel corpo libero ai Mondiali del Giappone. L’evento della E-Work Arena sarà anche la prima uscita pubblica in biancoblu per il nuovo e prestigioso acquisto della squadra di artistica, il laziale Marco Lodadio, che nei medesimi mondiali di Kitakyushu ha confermato l’argento agli anelli (un piazzamento già ottenuto nel 2019).

La grande attenzione verso il settore maschile non è casuale: come confermato anche oggi dal presidente Vadalà, affiancato da Sergio Salmoiraghi, la Ginnastica Pro Patria ha l’obiettivo di diventare un forte punto di riferimento a livello italiano per questa disciplina. La costruzione di una squadra di alto profilo (oltre a Bartolini e Lodadio ci sono i talenti di casa guidati dal pluricampione italiano Ludovico Edalli, già in gara ai Giochi di Rio e Tokyo, e dal giovane Ares Federici) è un passaggio chiave anche rispetto alle Olimpiadi di Parigi 2024. Il sogno è che il “blocco Pro Patria” possa formare l’ossatura della Nazionale per la partecipazione a cinque cerchi.

L’altra grande ambizione della Busto che va in pedana è quella di poter ospitare un centro federale, passaggio per il quale però sarà necessario avere (finalmente) quel PalaGinnastica che fino a oggi è stato una chimera. La struttura, che il Comune promise tempo fa, potrebbe trovare posto in quello che è stato il “palaghiaccio mancato” ed è decisiva per un club che vuole, come detto, diventare un grande riferimento in ambito italiano.

L’evento di giovedì 2 – per il quale è stata realizzata una locandina speciale, poi stampata sottoforma di poster a disposizione di tutti gli atleti – avrà anche una presentatrice speciale, Camilla Mingardi. L’opposto della Uyba Volley farà da padrona di casa, visto che la serata si terrà nei pressi del campo di gioco della Unet, e potrebbe essere accompagnata da qualche altra Farfalla della pallavolo, ulteriore eccellenza sportiva cittadina. All’area del palco, dove sfileranno via via tutti gli atleti della Ginnastica Pro Patria, si potrà accedere solo con il green pass valido e previa misura della temperatura corporea.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.