Basket Uisp, tante partite rinviate. “Ma il campionato prosegue”

I tornei non si fermano nonostante i cambi di data: con l’aumento dei contagi, la struttura sta rivedendo i calendari. Vagaggini: "La salute comune viene prima della passione, ma siamo ottimisti per il futuro"

pallone basket uisp varese

Con la nuova situazione dei contagi, “esplosi” nel periodo delle feste, anche la Pallacanestro Uisp deve rivedere il proprio calendario. Le norme sono state inasprite in seguito alla nuova situazione, e così il 4 e 5 gennaio è stato il momento, per Uisp nazionale e regionale, di fare il punto e capire se e come tornare in campo.

La buona notizia, per tutti gli sportivi Uisp, come si legge nel comunicato diramato dalla Struttura Pallacanestro Uisp di Varese, «è l’intenzione del Governo, del Coni e del Ministero dello Sport di NON sospendere alcuna attività sportiva (e lavorativa ad essa collegata), confermando la normativa collegata alla indizione dei campionati senior e under come “di interesse nazionale” che prevede, in particolare, la possibilità di continuare nella programmazione del campionato in quanto consentito dalla normativa nazionale in vigore». Nessuno stop definitivo, quindi, ma una rimodulazione dei calendari secondo le nuove norme e gli accordi presi all’interno delle Strutture di Attività.

I campionati della Struttura Attività Uisp Varese continueranno, quindi, ma le gare calendarizzate dal 10 al 23 gennaio 2022 possono essere spostate, se entrambe le società in campo sono d’accordo. E così è avvenuto, come racconta Renato Vagaggini, anima della SdA Uisp: «Le partite calendarizzate nella settimana del 10 gennaio erano 58: solo 11 si sono svolte, le altre sono state spostate più avanti. Per quelle della settimana successiva stiamo capendo, ma la situazione che si sta delineando è simile». C’è tempo fino a giugno per concludere playoff e finali provinciali: «Il tempo per fare gli spostamenti c’è – dice Vagaggini – e preferiamo mettere la salute di tutti davanti alla nostra passione per il basket. Che resta enorme, sia chiaro, ma il momento richiede comportamenti responsabili da parte di tutti».

Ci sono anche altre regole che cambiano, seguendo le disposizioni nazionali: per accedere alle palestre sarà necessario il greenpass rafforzato, e la mascherina FFP2. Per chi è completamente vaccinato, ma ha avuto contatti con un positivo, la FFP2 è obbligatoria ma, non potendo tenerla durante allenamenti e partite, di fatto è meglio sospendere l’attività sportiva per 10 giorni, il tempo della “sorveglianza attiva”.
In generale, il “popolo” del basket Uisp Varese ha accettato di buon grado le nuove disposizioni, spiega Vagaggini: «Sappiamo che dobbiamo imparare a convivere con questo virus, quindi cerchiamo di adeguarci in modo efficace alle regole di sicurezza, perché solo così potremo continuare a giocare lo sport che, per noi, è il più bello del mondo». Per questo, la Struttura Pallacanetro Uisp ha tenuto a ribadire, nella nota diffusa tra le società aderenti ai suoi campionati, che le date potranno cambiare ancora. «Ma siamo ottimisti – conclude Vagaggini – perché le vaccinazioni stanno procedendo, e sappiamo che questo ci porterà ad una situazione migliore».

SPECIALE UISPTutti gli articoli su VareseNews

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.