In aula dalle 7 e doposcuola fino alle 18, al via la sperimentazione in alcune scuole e nidi di Varese

La sperimentazione al via nel quartiere di Giubiano con le scuole Medea (Primaria), Rodari (Infanzia statale) e il nido le Costellazioni e in viale Auguggiari nella Primaria Don Bosco, nell’Infanzia statale Ronchetto Fè e al nido lo Scarabocchio.

scuola bambini

A scuola già dalle 7 del mattino e fino alle 18 del pomeriggio per andare incontro ai genitori che svolgono lavori con orari particolari come, per fare qualche esempio, il personale ospedaliero, i frontalieri, le forze dell’ordine. Il Comune di Varese apre a questa nuova sperimentazione in programma per l’anno scolastico 2024/2025 nelle scuole di due quartieri della città: nel quartiere di Giubiano con le scuole Medea (Primaria), Rodari (Infanzia statale) e il nido le Costellazioni. E in viale Auguggiari nella Primaria Don Bosco, nell’Infanzia statale Ronchetto Fè e al nido lo Scarabocchio.

In queste scuole dunque, già a partire dalle prossime iscrizioni ai servizi educativi del Comune, i genitori potranno scegliere per la sperimentazione del pre scuola a partire dalle ore 7 del mattino e per il dopo scuola che prosegue fino alle ore 18.

«Questa sperimentazione nasce dopo una serie di incontri che l’amministrazione comunale ha svolto negli ultimi mesi incontrando diverse categorie di lavoratori che risiedono a Varese», spiega l’assessore ai Servizi educativi Rossella Dimaggio. Proprio da alcune tipologie professionali come i medici e il personale sanitario, diversi ordini come quello degli infermieri e delle ostetriche, dalle Forze dell’ordine e dai frontalieri, sono arrivate infatti le richieste di servizi che potessero meglio conciliare la vita lavorativa e famigliare delle persone. Da qui la decisione del Comune di avviare la sperimentazione che prevede di potenziare alcuni servizi educativi come il pre e il dopo scuola, allargando la fascia oraria di apertura di alcune scuole di Varese.

«L’obiettivo che ci siamo dati è quello di realizzare servizi sempre più calibrati sulle esigenze delle famiglie e dei cittadini – dice il sindaco Davide Galimberti – questo è il senso anche di questa sperimentazione che estende, e potenzia, l’orario del pre e dopo scuola, andando incontro ai nuovi bisogni dei varesini».

Ma le novità per il prossimo anno scolastico non finiscono qui. L’amministrazione comunale infatti avvierà anche una sperimentazione presso il nido “Le Costellazioni” dedicata a chi lavora part time e fa i turni. L’idea è quella di poter lasciare la libertà a questi genitori di scegliere in base ai propri turni di lavoro l’orario, mattina o pomeriggio, in cui far frequentare al proprio figlio il nido. Un modo per garantire flessibilità maggiore alle famiglie e meglio conciliare il proprio tempo da dedicare ai propri figli.

L’altra novità prevista dal Comune è l’apertura di uno spazio dedicato ai genitori con bimbi che hanno tra 0 e i 6 mesi e per mamme all’ultimo mese di gravidanza. Il progetto prenderà il via a settembre 2024 presso il nido le Costellazioni e sarà un luogo dedicato ai neo genitori e i loro piccoli dove ci saranno attività di confronto, consigli, di musicoterapia, massaggi neonatali. Il tutto seguiti anche da una ostetrica che sarà in servizio in questo spazio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 18 Gennaio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.