Verso il 25 aprile: l’impegno di UISP per i diritti democratici

Le parole del presidente nazione Tiziano Pesce in un momento storico delicato | La storia di Margherita che gioca a basket in carrozzina a 11 anni | Cairate: il 1° Maggio c'è Bradipozoppo

notiziario uisp varese

NOTIZIARIO UISP del 28 marzo 2024

NAZIONALE – Verso il 25 aprile: l’impegno di Uisp per i diritti democratici
.
«Da 76 anni, quindi, ininterrottamente, l’Uisp è impegnata nel promuovere la Costituzione, repubblicana e antifascista. Mai come in questa fase storica dobbiamo impegnarci con ogni forza per difendere e rilanciare quei valori di democrazia, libertà, solidarietà, impegno per la legalità e la giustizia sociale, contro
disuguaglianze, povertà, solitudini, contro ogni forma di violenza e discriminazione, per la pace» ha detto Tiziano Pesce, presidente nazionale Uisp, nel consiglio nazionale del 13 marzo.
«La dura cronaca di questi ultimi mesi è purtroppo sotto gli occhi di tutti – ha ricordato Pesce -. Ancora una volta siamo costretti ad aprire il nostro Consiglio parlando di guerre, conflitti, vittime innocenti. Anche in queste ultime settimane non abbiamo fatto mancare la presenza dell’Uisp, a Roma così come in tante altre città, a manifestazioni ed iniziative di mobilitazione per il cessate il fuoco in Palestina ed in Ucraina, insieme a decine di migliaia di cittadine e cittadini per chiedere di fermare il genocidio in atto a Gaza, la corsa al riarmo, la minaccia più volte reiterata dal presidente russo di essere pronti ad un conflitto mondiale atomico, la pesantissima nuova crisi internazionale creatasi a seguito degli attacchi degli Houthi yemeniti contro il sud di Israele e le navi mercantili passanti nel mar Rosso, la follia criminale di tutte le guerre, e, ancora, per difendere i diritti democratici fondamentali come la libertà di manifestare, il diritto di sciopero, il diritto di associazione e di espressione».

«Lo abbiamo fatto e continuiamo a farlo insieme alle reti di cui facciamo parte e ad organizzazioni con cui collaboriamo, a partire da Forum del Terzo Settore, Rete Italiana Pace e Disarmo, Europe for Peace, Coalizione AssisiPaceGiusta, Sbilanciamoci, AOI, Arci, Anpi, Amnesty, Cgil e tanti altri. Un doveroso e preciso impegno dell’Uisp, che continua, nell’avvicinamento al prossimo 25 aprile, anche nel ricordare e celebrare le storie di partigiani particolari, sportivi, uomini e donne, protagonisti prima della Resistenza e della Lotta di Liberazione, e poi dello sport popolare dell’Uisp, che contribuì attivamente a risollevare il Paese dopo la liberazione dalle forze nazifasciste e la fine del secondo conflitto mondiale».

UISP E INCLUSIONE – La storia di Margherita

(a.m) La storia di Margherita Contrastini, undicenne che pratica basket in carrozzina con la Briantea84, affiliata Uisp Lariano, ha entusiasmato il mondo dello sport sociale e per tutti, ma non solo. La scelta di uno sport pensato per persone con disabilità da parte una giovanissima normodotata ha mandato un segnale di inclusione e amicizia, che è stato colto anche da testate importanti, come Corriere Buone Notizie, supplemento settimanale del Corriere della Sera.

L’intervista di Claudio Arrigoni è stata pubblicata nell’edizione di martedì 19 marzo: «Il suo primo sport è stato la danza, anche perché mamma la insegnava. Poi atletica, pallavolo, arrampicata. Lo scorso anno ha diviso il tempo fra il trampolino elastico e i momenti alla Bebe Vio Academy perché le piacevano l’ambiente, le persone e le insegnanti. C’erano la scherma e la pallavolo da seduti, il calcio con le stampelle, soprattutto il basket in carrozzina». «Quando finiva con gli altri sport, correva a prendere una carrozzina e si metteva a tirare», ricorda Marco Tomba, uno degli insegnanti della Bva e coach delle giovanili di Briantea84.

PODISMO – Corri che ti passa! Sta tornando il Bradipozoppo

Manca ancora un po’ di tempo, ma l’appuntamento è già fissato, quindi ve lo comunichiamo così che lo possiate mettere in agenda e iscrivervi online. Il primo maggio torna il quindicesimo trofeo Bradipozoppo in ricordo di Fabione. Una gara competitiva e non di 12 e 5 chilometri, che si svolge a Bolladello, frazione di Cairate, con ritrovo dalle 7.30 nel centro sportivo di via Garibaldi. La gara coincide con il settimo running dei ragazzi su un percorso di 5 chilometri, progetto promozionale della corsa giovanile nella Provincia di Varese.

Nel ristoro finale non possono mancare salamelle e fiumi di birra. Perché lo sport è importante, così come lo è stare insieme e divertirsi, in perfetto stile Uisp.
La corsa è organizzata da Bradipozoppo, un’associazione sportiva dilettantistica (ASD) affiliata a Uisp, dedita all’organizzazione di corse podistiche con servizio ristoro e sagre nella zona di Cairate – Bolladello.
Per info: bradipozoppo.com

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli su VareseNews

di
Pubblicato il 28 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.