I Mastini vincono gara5 e credono ancora nella rimonta, Pergine sconfitto 4-0

I gialloneri ritrovano efficacia in powerplay, si aggiudicano il quinto round e portano la serie sul 3-2. Giovedì si torna in Trentino per Gara6

Mastini Varese - Sapiens Pergine 4-0, gli spalti

I Mastini battono le Linci di Pergine per 4-0 e impediscono ai trentini di festeggiare già stasera (martedì 9 aprile) la vittoria dei playoff di IHL. E mettono, forse, quel “tarlo” in testa alla squadra di Ambrosi tipico di chi fallisce il primo match ball. Certo, il Pergine avrà ora un incontro interno ed eventualmente la bella per chiudere i conti, ma la “botta” assestata dalla squadra di Czarnecki può farsi sentire.

Galleria fotografica

Mastini Varese – Sapiens Pergine 4-0, il calore degli spalti dell’ACinque Ice Arena 4 di 12

Giovedì avremo una risposta più certa. Intanto, davanti al consueto tutto esaurito in via Albani (solita rappresentanza di casa Openjobmetis con coach Bialaszewski e Gilmore in tribuna) il Varese ritrova efficacia in powerplay e saluta quella prima rete arrivata dal talento Garau, capace di portare quella folata di fantasia giovanile che tanto serve al complesso giallonero.

I gialloneri cominciano la partita con il piglio giusto e nelle battute iniziali creano già i presupposti per andare in vantaggio. Piroso per tre volte fallisce il vantaggio. Il gol del meritato vantaggio arriva al minuto 8.06 con Garau che mette il disco all’incrocio. Gli avversari provano subito a pareggiala, ma vengono bloccati dall’MVP di stasera, Rocco Perla: per il portierone un meritato shutout. Come in gara3 i Mastini vanno alla fine del primo periodo in vantaggio per 1-0. Poi nella ripresa dopo una partenza aggressiva delle Linci, i Mastini prendono in mano il pallino del gioco e infliggono la seconda e la terza rete legittimando il risultato. L’ultimo terzo è completamente di controllo per i Mastini che rischiano poco e all’ultimo minuto trovano anche il 4-0. Giovedì i Mastini andranno a Pergine per strappare il servizio per poi giocarsela nell’eventuale gara7 di sabato prossimo. L’MVP per gli ospiti è Bitetto.

LA PARTITA

I – Nei primi 4′ di gioco Piroso ha una tripla grande occasione per portare i Mastini subito in vantaggio. Prima con un bel guizzo, con il disco che si infrange sul palo, poi con una conclusione da posizione accentrata parata da Rigoni. Infine, il 55 si ritrova il disco dopo un tiro di Schina respinto dal portiere ospite e non riesce a concretizzare il tap-in. Al minuto 8.06, Garau porta avanti i Mastini, che sfruttano subito la superiorità numerica dovuta alla penalità inflitta a Lemay. La reazione avversaria è immediata con Christian Buono e Gabri che vengono entrambi stoppati da Rocco Perla. Borghi va via benissimo a Berger, ma non riesce a superare l’estremo difensore che compie una prodezza. Le Linci, in concomitanza con una penalità inflitta a Tilaro, hanno due importanti occasioni ravvicinate con Bitetto e Lemay. A un minuto e mezzo dal termine del primo periodo, Bitetto va vicino al pareggio dopo una bella azione personale. Sul ribaltamento di fronte Carmine Buono fa un miracolo su Borghi che avrebbe potuto segnare da posizione ravvicinata. Il primo periodo si chiude sul punteggio di 1-0 in favore dei gialloneri.

II – La seconda frazione si apre con gli ospiti che si affacciano in avanti prima con una sassata di Berger che termina alta, poi con Christian Buono mette fuori di pochissimo. I Mastini restituiscono i colpi con Piroso e Pietroniro, ma non riescono a segnare e non sfruttano i due minuti di stop a Lemay. Successivamente, Berger sfiora il palo a conclusione di un’azione partita da un possibile fallo commesso da Christian Buono. Poi Vanetti e Piroso vengono entrambi fermati da Rigoni. Al 8.18, Piroso apre a destra per Marcello Borghi che tira di prima intenzione e non sbaglia, segnando il gol del 2-0. Gli ospiti rischiano di accorciare le distanze, con Flessati che devia il disco da distanza ravvicinata, ma non supera un attento Perla. Poi Bertin va vicino al terzo gol e sulla respinta di Rigoni si accende una mischia nella quale si scaldano gli animi e Christian Buono si prende 2 minuti di stop. Al minuto 19.28 capitan Andrea Vanetti mette dentro il disco sfruttando una respinta di Rigoni dopo un tiro di Naslund e i Mastini fanno 3-0 sfruttando la penalità di Carmine Buono. Il secondo dritte si chiude su questo punteggio, come in gara3.

III – All’inizio degli ultimi 20 minuti ci provano i Mastini e prima con Garau e Piroso sfiorano il gol. Poi è Pietro Borghi che ci prova a botta sicura, ma niente da fare. Altra occasione per i Mastini sull’asse Pietroniro-Majul, con il 71 che per poco non concretizza. Tilaro viene mandato in campo aperto da un bel passaggio di Schina, ma non riesce a segnare il quarto gol con Rigoni che è bravo a sbarrare la strada. Gli ospiti si rendono pericolosi con Marano che incrocia, ma trova Perla che devia quel tanto che basta e salva i suoi. Poi ancora le Linci pericolose con una gran botta di Lemay, che si infrange sull’esterno della rete. Le Linci provano l’assedio finale tolgono il portiere e Bertin, dopo aver strappato un disco, tira da lontanissimo con la porta sguarnita e fa 4-0 e castiga i biancorossi. Con questo punteggio i Mastini vincono gara5 e rimandano la festa di Pergine alla gara6 di giovedì. Sempre che la squadra di Czarnecki non regali un altro ribaltone, perché la portata del risultato odierno è di quelle che possono far venire il mal di testa anche alle squadre più salde.

MASTINI VARESE – PERGINE SAPIENS 4-0
(1-0; 2-0; 1-0)

MARCATORI: 8.06 Garau (V – Tilaro, Pietroniro); 28.18 M. Borghi (V – Piroso, Näslund), 39.28 Vanetti (V – M. Borghi, Näslund); 58.14 Bertin (V).

VARESE: Perla (Marinelli); Näslund, Raimondi, Schina, Crivellari, Bertin, E. Mazzacane, Fanelli, Vignoli; Piroso, Vanetti, M. Borghi, Pietroniro, Majul, Tilaro, Garau, M. Mazzacane, P. Borghi, Perino, T. Cordiano, Allevato. All. Czarnecki.
PERGINE: Rigoni (Zanella); Ca. Buono, Gamper, Gabri, Ambrosi, Lacedelli, Ghizzo, Giacomozzi; Foltin, Lemay, Mocellin, Ch. Buono, Berger, Bitetto, Manganelli, Viliotti, Flessati, Marano, Andreotti, Meneghini. All. Ambrosi.
ARBITRI: Lega e Gruber (Carrito e Petrov).
NOTE. Penalità: V 10′, P 12′. Superiorità: V 2-4, P 0-3. Spettatori: 1.105.

FINALE IHL – IL PROGRAMMA
.
Gara1: Varese – Pergine 2-3 (serie 0-1)
Gara2: Pergine – Varese 3-2 (serie 2-0)
Gara3: Varese – Pergine 3-1 (serie 1-2)
Gara4: Pergine – Varese 4-3 (serie 3-1)
Gara5: Varese – Pergine 4-0 (serie 2-3)
Gara6 (giovedì 11/4, 20,30): Pergine – Varese
Ev. Gara7 (sabato 13/4, 18,30): Varese – Pergine

di
Pubblicato il 09 Aprile 2024
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Mastini Varese – Sapiens Pergine 4-0, il calore degli spalti dell’ACinque Ice Arena 4 di 12

Galleria fotografica

Mastini Varese-Pergine 4-0, la partita 4 di 30

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.