I grillini preparano il programma via web

Busto a 5 stelle ha tenuto un banchetto in centro per distribuire la bozza del programma elettorale, che sarà completato tramite votazione online sulle indicazioni raccolte. "Ci crediamo e andiamo avanti, da soli"

Tra le forze minori che si preparano alla volata in vista delle elezioni amministrative 2011 c’è Busto a 5 Stelle, rappresentanza bustocca del movimento lanciato da Beppe Grillo nata dall’esperienza del meetup. Sabato il gruppo è comparso in centro con il suo bravo banchetto per distribuire copia del "programma 1.0" disponibile sul sito (bisogna iscriversi per poter partecipare all’elaborazione del programma definitivo). Internet è e resta un elemento irrinunciabile per un movimento nato intorno al blog del fondatore e basato sui principi della Carta di Firenze e del programma nazionale del movimento 5 stelle. I temi sono quelli dell’acqua pubblica, della sostenibilità ambientale, della democrazia dal basso attraverso la partecipazione diretta di tutti come portatori di interessi diffusi; e dunque anche della socialità, dell’ambiente, dei trasporti in ambito urbano, dell’economia. Acqua, ambiente, trasporti, sviluppo ed energia sono i cinque pilastri dei "grillini", del resto, da declinare localmente secondo le necessità.
"Sabato abbiamo raccolto l’interessamento esplicito di cinque persone con cui ci manterremo in contatto" racconta Ivan Catalano. "A tutti i passanti del centro abbiamo dato copia della bozza di programma, molti erano stupiti che già ora avessimo un’idea di base di programma. Abbiamo spiegato che è possibile collaborare alla stesura del programma con segnalazioni e idee sul sito, dove si voterà per la forma definitiva che esso assumerà; ma anche per chi non usa Internet abbiamo distribuito una sorta di questionari, un po’ come sta facendo il Comune sul PGT negli incontri sui quartieri" spiega, "per poi farceli restituire eventualmente in prossime occasioni".
Per i "grillini" bustocchi a prima vista il compito non è dei più facili: bisogna raggiungere la "massa critica" per mettere in campo una lista, oltre a definire i vari aspetti del programma sulla base dei suggerimenti di cittadini e simpatizzanti. "Siamo fiduciosi che la gente arriverà". Decisive le prossime settimane, visto che entro la fine delle vacanze natalizie si definirà il programma e che in gennaio sarà tempo di raccogliere le firme per la presentazione della lista. "Noi ci crediamo e andiamo avanti" conferma Catalano. Da soli: perchè contatti con altri "non ci interessano", e la politica di coalizione è lontana dallo stile – e dagli statuti – del movimento "grillino".

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 novembre 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore