Ivan Basso vince a Lugano

Il campione cassanese è già in forma per questa pertura di stagione: il successo in volata sul colombiano Duarte, già campione del mondo tra i giovani a Varese 2008; terzo Visconti, vincitore sabato a Varese

Ivan Basso c’è. A Lugano è vittoria in volata sul colombiano Fabio Duarte (Geox), già campione mondiale under 23 a Varese 2008. È il primo successo stagionale per l’asso del pedale di Cassano Magnago in forza alla Liquigas-Cannondale. Terzo a pochi secondi il campione d’Italia Giovanni Visconti, vincitore ieri al GP Insubria, che si aggiudica la volata dei battuti e conferma un momento di eccellente forma. 

L’avevamo trovato pochi giorni fa per puro caso
a Busto Arsizio, Ivan, durante una pausa degli allenamenti per queste due gare "casalinghe", Insubria e Gran Premio di Lugano. L’avevamo visto bene, sereno e fisicamente pronto, e non ci sbagliavamo.
Ottimo il lavoro di squadra che ha preparato la sua vittoria odierna, tenendo alti i ritmi sui 178,5 chilometri del nervoso percorso luganese. Sull’ultimo strappo di giornata l’attacco del corridore estone Taaramae ha aperto le danze, in sequenza gli hanno risposto Basso, Visconti e Duarte. Quando il corridore venuto dal freddo ha dovuto cedere, anche il siciliano dopo onorevole resistenza non ha potuto seguire il duo di testa Duarte-Basso. L’andino scandiva il passo in salita, con il cassanese a pilotare la discesa. Volata che Ivan lanciava forse troppo presto, vincendola di forza per una ruota o poco più. Dopo il traguardo a braccia alzate, la dedica ad Aldo Sassi, scomparso due mesi fa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Febbraio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.