Coppa Italia, al via i quarti di finale

Martedì l’anticipo Chieri-Piacenza, mercoledì le altre gare d’andata: Busto in casa di Conegliano, Villa ospita una Modena in crisi. Ritorno domenica 13 gennaio a campi invertiti

Eccole le prime sfide a eliminazione diretta della stagione, le partite decisive che non ci si può permettere di sbagliare, perché una sconfitta potrebbe pregiudicare uno degli obiettivi stagionali. Scattano già martedì 8 gennaio, con l’anticipo tra Chieri e Piacenza, i quarti di finale della Coppa Italia, che proseguiranno poi mercoledì 9 alle 20.30 con le altre tre gare d’andata; domenica 13 gennaio c’è il ritorno a campi invertiti (in caso di parità anche nel conto dei set, si va al parziale di spareggio). La situazione della Coppa è un po’ lo specchio del momento travagliato del nostro volley: la manifestazione, che già aveva perso di appeal da quando la vittoria non vale più la qualificazione alla Champions League, sarebbe dovuta iniziare già a settembre con un primo turno poi annullato a causa di un pasticcio burocratico. A posteriori, meglio così: è stato già abbastanza faticoso trovare 8 formazioni che si qualificassero ai quarti, a cui Modena arriva in condizioni di assoluta emergenza, mentre la crisi di Crema (tuttora senza soluzione) provoca ulteriori polemiche. Il tutto mentre la sede della final four, programmata per il 16 e 17 marzo, è ancora ignota – si parla di Torino – e la tv non pare intenzionata a concedere spazio alle gare. Insomma, la confusione non manca, ma per Busto Arsizio e Villa Cortese le distrazioni contano poco: l’appuntamento con il primo “dentro o fuori” stagionale non si può trascurare.

QUI BUSTO – Dalla Coppa Italia, un anno fa, cominciò tutto: la final four di Modena regalò alla Yamamay il primo, storico trofeo nazionale, gustosissimo preludio ai trionfi in Coppa CEV e campionato. Ora le biancorosse puntano a difendere il trofeo dall’alto della prima posizione in regular season, che ha consegnato loro l’abbinamento sulla carta più abbordabile: si gioca con l’ottava classificata, l’Imoco Conegliano, e con il benefit del ritorno in casa. Anche se, a dire il vero, giocarsi la qualificazione in trasferta potrebbe essere paradossalmente un vantaggio per le venete, che sul campo teoricamente “amico” del Palaverde di Treviso non hanno ancora ottenuto neppure una vittoria: sei sconfitte su sei partite di campionato, alcune delle quali davvero inspiegabili, come il 2-3 con Urbino di appena tre giorni fa. Anche Busto, appena prima di Natale, è passata alla cassa dell’impianto di Villorba portandosi a casa un nettissimo 3-0; le farfalle, del resto, arrivano alla sfida sulla scorta di sei vittorie consecutive tra campionato e Champions, le ultime cinque delle quali ottenute senza Carli Lloyd. E anche in Veneto, a meno di sorprese dell’ultim’ora, la palleggiatrice statunitense sembra destinata a restare ai box: massima priorità va data al suo completo recupero fisico, considerando che incombe anche la doppia sfida europea con Schwerin. Tutte a disposizione per Conegliano che, scaramanzia a parte, si conferma avversaria da prendere con le molle: occhi puntati su Fiorin, 25 punti nell’ultima gara di campionato.

Imoco Conegliano-Unendo Yamamay Busto Arsizio
Conegliano: 2 Agostinetto, 5 Maruotti, 6 Fiorin, 7 Daminato, 8 Efimienko, 9 Camera, 10 Zanotto, 12 Rossetto (L), 13 Calloni, 14 Nikolova, 15 Crozzolin, 16 Barcellini. All. Gaspari.
Busto A.: 1 Faucette, 2 Cialfi, 4 Brinker, 6 Leonardi (L), 7 Marcon, 8 Bauer, 10 Kozuch, 11 Lombardo, 13 Arrighetti, 14 Caracuta, 17 Pisani, 18 Bisconti. All. Parisi.
Arbitri: Gianluca Cappello e Daniele Zucca.

QUI VILLA – Solo un paio di settimane fa l’incrocio con Modena, per di più con il ritorno in trasferta in virtù del quarto posto conquistato dall’Assicuratrice Milanese al termine del girone d’andata, sarebbe stato da considerare uno dei più ricchi di insidie per Villa Cortese. Oggi la prospettiva è radicalmente cambiata: la società emiliana è alla canna del gas tra debiti e scadenze, ha già perso Rinieri e Mari e rischia di salutare anche Horvath (a cui è stato concesso un inusuale permesso di 10 giorni) e Barazza, senza contare l’indisponibilità di Harmotto fin da inizio stagione. A complicare ulteriormente le cose per la squadra di Cuello è arrivato lo stop di Aguero, grande ex della partita, rimasta ferma domenica a Pesaro per un problema al ginocchio: l’impressione però è che si sia preferito non rischiare la giocatrice, che potrebbe essere regolarmente in campo al PalaBorsani. Nonostante tutto, la MC-Carnaghi non si fida delle avversarie: “Quando ci sono difficoltà a livello societario, le giocatrici si compattano ancora di più – ammonisce Caterina Bosetti – quindi Modena arriverà qui agguerritissima e potrà crearci qualche problema. Sono sicura, comunque, che la qualificazione è alla portata: l’importante sarà far bene subito nella gara in casa”. Prudenza giustificata anche dalla brutta esperienza della scorsa stagione, quando Villa fu eliminata da Piacenza nei quarti. Per avere il massimo sostegno dal suo pubblico, il club del nuovo presidente Giorgio Barlocco punta anche sui… saldi: come annunciato, i biglietti dei settori curva e My Seat costeranno la metà (rispettivamente 5 e 8 euro), fermo restando l’ingresso gratuito per gli abbonati.

Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese-Assicuratrice Milanese Modena
Villa C.: 1 Malagurski, 2 Viganò, 3 Mojica, 4 Nomikou, 5 Klineman, 7 Folie, 9 Veljkovic, 12 Garzaro, 13 Barun, 14 C.Bosetti, 15 Parrocchiale (L), 17 Rondon. All. Caprara.
Modena: 3 Croce (L), 4 Valeriano, 5 Paggi, 6 Glass, 8 Barazza, 9 Spasojevic, 11 Brussa, 12 Aguero, 13 Harmotto, 16 Scarabelli. All. Cuello.
Arbitri: Antonino Genna e Gabriele Balboni.

Il programma dei quarti di finale
Duck Farm Chieri Torino-Rebecchi Nordmeccanica Piacenza mar 8/1 ore 20.30; ritorno dom 13/1 ore 18
Imoco Conegliano-Unendo Yamamay Busto Arsizio mer 9/1 ore 20.30; ritorno dom 13/1 ore 18
Asystel MC-Carnaghi Villa Cortese-Assicuratrice Milanese Modena mer 9/1 ore 20.30; ritorno dom 13/1 ore 18
Kgs Robursport Pesaro-Foppapedretti Bergamo mer 9/1 ore 20.30; ritorno dom 13/1 ore 18

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.