Varese, otto minuti per fare tre punti

Mister Castori non vuole cali per il breve recupero di sabato (14,30) con il Grosseto: Abbiamo tutto da perdere, non voglio sorprese". Prima del match, al Palace, presentate le novità societarie

Il Varese torna in campo domani (sabato 19) alle 14,30 per recuperare gli 8’ di partita rinviata per nebbia lo scorso 15 dicembre contro il Grosseto; si riprenderà dal risultato di 3-0 grazie alla doppietta di Damonte e alla rete di Martinetti.

IN CAMPO PER 8′ – Dopo il lungo ritiro invernale, che ha visto i biancorossi sgobbare a Roma nella scorsa settimana per la preparazione invernale, il Varese scenderà in campo per la prima volta nel 2013 anche se solo per una manciata di minuti. Il regolamento dà ai due allenatori la possibilità di schierare tutti i giocatori in rosa all’epoca, tranne gli squalificati (di allora) e i calciatori già sostituiti nella prima parte di gara. Mister Fabrizio Castori non potrà quindi utilizzare Martinetti e Filipe, protagonisti in dicembre ma rimpiazzati nel corso del match, oltre agli infortunati Damonte, Tripoli e Struna. Ovviamente non ci sarà neppure Nadarevic, nel frattempo passato al Genoa. Non avrà la possibilità di compiere cambi invece il tecnico del Grosseto, Leonardo Menichini, visto che il suo predecessore Magrini (sulla panchina maremmana il giorno del rinvio), aveva già usufruito delle tre sostituzioni a disposizione. Giornata speciale anche per i tifosi: l’ingresso non può essere gratuito per regolamento di Lega e quindi il biglietto costerà 50 centesimi.  
 

NIENTE CALI – Un recupero così breve è caso molto particolare, mai capitato al Varese; mister Castori cerca di analizzare l’impegno senza sottovalutarlo, e quindi alzando il livello di attenzione del gruppo: «Siamo fermi da un mese e non vogliamo correre rischi – spiega l’allenatore – Dobbiamo "impattare" subito la partita; non vogliamo gestire la gara, non è nelle nostra corde e non possiamo permetterci cali. Otto minuti di gara si preparano come se fossero novanta: cambia solo il tempo da giocare e per questo sarà indispensabile entrare subito in campo con la concentrazione giusta».
Ligio ai soliti rituali, Castori non rivela gli undici schierati. «Quel che sappiamo è che Filipe e Martinetti non possono essere schierati, così come Scapuzzi; Tripoli e Damonte non sono a posto fisicamente, mentre Oduamadi è sulla via del recupero, ma bisogna capire se è già pronto per una partita ufficiale. Non voglio dare la formazione, non l’ho mai data e creerei un precedente. Inoltre darei l’impressione di prendere sotto gamba l’impegno e voglio evitare questo aspetto. Da questo scontro noi siamo quelli che hanno più da perdere».
 
CASTORI CHIEDE RINFORZI – Capitolo mercato: il mister non si sbilancia, ma vista la partenza di Nadarevic, si aspetta qualche nuovo arrivo da qui al 31 gennaio: «Riguardo a Enis sono contento che il giocatore abbia l’occasione di giocare in Serie A. Ora mi aspetto qualche giocatore per rimpiazzarlo, ma la società è già al lavoro per rinforzare la squadra. Juan Antonio mi piace, ma non c’entra nulla con Nadarevic, è un altro tipo di giocatore e copre un ruolo differente. Scapuzzi si sta impegnando, è giovane e vuole dimostrare di avere fame; lo vedo in diversi ruoli d’attacco: eccetto la prima punta può fare l’esterno, il rifinitore o il secondo attaccante». Radiomercato intanto fa rimbombare un altro nome piuttosto altisonante per l’attacco: quello del 33enne brasiliano Ferreira Pinto, in scadenza di contratto con l’Atalanta.

MEZZOGIORNO AL PALACE – Prima dell’impegno con il Grosseto la dirigenza biancorossa ha convocato una conferenza stampa al Palace Hotel di Colle Campigli per illustrare alcune novità societarie. In particolare sarà ratificata l’entrata nel capitale sociale di alcuni investitori napoletani rappresentati dall’avvocato Paolo Vitiello che dovrebbe diventare vicepresidente. Novità anche dal punto di vista della comunicazione: accanto a Michele Marocco ci sarà Paolo Viganò, per diversi anni nell’ufficio stampa dell’Inter.

La probabile formazione del Varese

Varese (4-4-2): Bressan; Pucino, Carrozzieri, Rea, Grillo; Zecchin, Corti, Kone, Kink; Ebagua, Neto Pereira. All. Castori.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.