Domenica di tensione tra Casa Pound e Telos

Gazebo elettorale in piazza per il gruppo di destra. Nel pomeriggio "visita" di una quindicina di anarchici con bandiere antifasciste. Presenti anche carabinieri e polizia

Tensione in città domenica pomeriggio, tra i referenti di Casa Pound e un gruppo di giovani vicini al centro sociale Telos. Tutto è iniziato per il gazedo elettorale che è stato allestito da Casa Pound per promuovere un proprio candidato. Intorno a loro nelle vicinanze vi erano già diverse auto di polizia e carabinieri. Nel pomeriggio si sono poi presentati una quindicina di ragazzi che si sono definiti anarchici e che portavano delle bandiere con scritto "antifascisti".
Ne è nata una vivace discussione tra i due gruppi, sotto la supervisione delle forze dell’ordine. La rivendizione della protesta dei giovani è stata fatta attraverso Facebook: «Questa domenica abbiamo scoperto, nel primo pomeriggio, che CasaPound Varese sarebbe venuta in pellegrinaggio elettorale in quel di Saronno – si legge nella spiegazione delle protesta, sulla pagina del Telos -. Ci premeva ricordare ai casapoundini che a Saronno non sono benvoluti, e mai lo saranno». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Febbraio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.