La carica dei cento ciclisti per “ricordare Miro”

La pioggia non ha fermato i circa cento partecipanti all’undicesima edizione della “In Bici ricordando Miro”. I proventi andranno alla comunità alloggio locale

La pioggia non ha fermato i circa cento partecipanti all’undicesima edizione della “In Bici ricordando Miro” andata in scena questa mattina, domenica 27 ottobre, da Cassano Magnago a Boarezzo e ritorno, attraverso 74 chilometri. La manifestazione per ricordare Wladimiro Panizzza promossa dalla S.C.Cassanese e dalla Pro Loco di Valganna ha radunato in sede di partenza cicloamatori provenienti da Lombardia e Piemonte con i dirigenti dell’A.C.E.P. Mario Lanzafame e Fabrizio Iseni a dare il via non prima di avere ammirato la mostra fotografica con le istantanee di Wladimiro Panizza dalla maglia del Velo Club Tre Ponti alla maglia rosa del Giro d’Italia. Il gruppo più numeroso è risultato quello del Velo Club Novarese che ha preceduto nella speciale graduatoria il team Turri e la S.C. Cassanese, mentre la società più lontana è stata la Funtos Bike di Verbania. Non molti gli ex professionisti presenti, non hanno mancato all’appuntamento, pur non pedalando, Mario Lanzafame e Stefano Zanini, hanno presenziato alla mattinata fortemente voluta da Mariarosa Panizza il sindaco di Cassano Magnago Nicola Poliseno e Sergio Gianoli a pappresentare la Federciclo varesina. Grazie agli iscritti e ai sostenitori anche quest’anno sarà possibile essere vicini tangibilmente alla “Casa di Miro” Comunità alloggio alla quale tradizionalmente vanno i proventi di questa giornata sportiva.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.