Apollonio esaurito per la Sirenetta

Teatro preso d'assalto domenica pomeriggio per il musical andato in scena grazie alla Compagnia Santa Caterina di Colmegna. I proventi9 andranno all'ospedale Del Ponte

 Un successo incredibile quello riscosso domenica pomeriggio, 17 novembre, dallo spettacolo “La Sirenetta”, che non solo ha fatto registrare il tutto esaurito al Teatro Apollonio di Varese, ma ha purtroppo costretto tante famiglie a tornare a casa, poiché non vi era più neanche un posto disponibile.

Galleria fotografica

La Sirenetta all'Apollonio 4 di 7
Presi d’assalto anche i laboratori creativi e il truccabimbi previsti prima della rappresentazione, con centinaia di bambini che si sono messi ordinatamente in fila, attendendo con pazienza il proprio turno.
Organizzata dalla fondazione Il Ponte del Sorriso Onlus l’iniziativa era riservata ai possessori di un biglietto della lotteria, realizzata per acquistare un ecocardiografo da donare alla Cardiologia Pediatrica, per la cura e la diagnosi precoce delle malattie cardiache infantili.
Il musical è stato portato in scena della Compagnia Santa Caterina di Colmegna, un folto gruppo di attori amatoriali, che nulla hanno da invidiare ai professionisti. La loro interpretazione e regia sono state, infatti, degna di esperti artisti teatrali.
Le scenografie, i colori, gli effetti speciali, davvero sorprendenti, hanno incantato per ben due ore e mezza i bambini, che mai stanchi di vedere i loro beniamini sul palco, hanno, per tutto il tempo, partecipato attivamente. Ai bambini era stato donato un braccialetto fosforescente da agitare per simulare il mare ed inoltre veniva loro chiesto di imitare dei suoni oppure di chiamare a gran voce i personaggi.
Bello il momento in cui Erik si mostrava titubante nel baciare Ariel, che, senza l’amore del Principe, sarebbe ritornata negli abissi per sempre, con i bambini che hanno continuato a dire “baciala, baciala” anche quando la scena si era conclusa, dispiaciuti che la Sirenetta, senza bacio avrebbe perso la speranza di diventare umana.
Moltissimi applausi per tutti, persino per la strega del mare, che aveva rubato la voce ad Ariel. Alla fine tantissimi sono accorsi vicino alle quinte per fare una foto ricordo.
Entusiasti di tanto calore, i protagonisti hanno dichiarato “Per noi è stato un sogno. Da tempo inseguivamo il desiderio di poter recitare all’Apollonio, il cui pavimento viene calpestato dai nomi più famosi. Grande è la nostra soddisfazione per un pubblico così numeroso”.
Peccato per i troppi bambini che non hanno potuto entrare e per quelli che non sono riusciti, per questo motivo, a trattenere le lacrime. Non resta che pensare ad una replica al più presto!
 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 novembre 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La Sirenetta all'Apollonio 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore