Dramma in piazza Repubblica, muore Nonna Olga

La notissima paladina dei gatti si è sentita male in piazza Repubblica. Vani i tentativi di rianimarla, prima in piazza e poi al Pronto Soccorso: aveva 86 anni

Dramma in piazza Repubblica intorno a mezzogiorno di sabato 7 dicembre: nonna Olga, paladina dei gatti a Varese, si è sentita male in piazza ed è morta poi in ospedale (nella foto, i soccorsi). Nonna Olga era impegnata all’inaugurazione delle attrattive natalizie in piazza, si è sentita male davanti a moltissime persone presenti in quel momento: sul posto sono arrivate ambulanza e auto medica, a lungo i soccorritori hanno tentato di rianimarla sul posto. È stata portata in ospedale al Circolo, si è continuato a rianimarla: il decesso è stato dichiarato intorno poco prima delle 13, per arresto cardiocircolatorio. Nonna Olga (nella foto, l’ultima visita a VareseNews) aveva 86 anni, è stata a lungo una paladina dei gatti varesini, sostenendo la battaglia per un gattile a Varese e poi proseguendo la sua attività a sostegno del gattile di Cassano Magnago.

Galleria fotografica

Nonna Olga 4 di 12
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Dicembre 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Nonna Olga 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.