La Digos trova refurtiva per 50 mila euro

Gli agenti sono risaliti al covo dove era stata nascosta parte della refurtiva trafugata in una lussuosa villa di Casciago dalla quale erano stati asportati oggetti per un valore di 2 milioni di euro. Tre denunce per ricettazione

     Le indagini della Polizia sul furto avvenuto in una villa di Casciago hanno portato al recupero di parte della refurtiva e alla denuncia di tre ricettatori, individuati qualche giorno fa dagli investigatori della questura di Varese. Gli investigatori della Digos hanno individuato un covo all’interno del quale erano custoditi gli oggetti da immettere nel mercato dei ricettatori. Tale luogo era ubicato all’interno della villa stessa nascosto tra gli alberi del recinto del comprensorio che ne garantivano la difficile individuazione da parte dei proprietari e l’agevole fruibilità da parte dei malfattori.

Tra gli oggetti recuperati, tutti riconosciuti dalla proprietà, si evidenziano alcuni lampadari di vetro di Murano del 700, dei soprammobili e un quantitativo rilevante di argenteria; il tutto stimato in circa 50.000 euro di valore. Il furto è avvenuto a inizio aprile quando la proprietaria, tornando a casa dopo alcuni giorni, non ha trovato più numerosi oggetti di valore lasciati dal marito defunto in eredità, oltre a diversi soprammobili e oggetti di valore, indumenti, quadri e vasi antichi dal valore complessivo di circa 2 milioni di euro. Sono in corso le ulteriori indagini da parte della Digos, coordinate dal Sost. Proc. Annalisa Palomba, per attribuire la paternità del furto a soggetti precedentemente identificati e le ricerche degli altri covi ove sono nascosti le ulteriori opere trafugate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Maggio 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.