Area delle Nord: “Siamo a Busto o a Baghdad?”

I sogni dei grandi progetti per l'area della stazione nord della città sono rimasti solo sulla carta. Ed ecco le condizioni con le quali la città si presenta a Expo

area stazione nord

Sarebbe dovuta essere la grande porta tra Expo e Malpensa, un luogo dove fare ricerca e attirare turismo, ma quel grande sogno si è schiantato contro la triste realtà. E così il biglietto da visita che i visitatori che arriveranno in città dalla Stazione Nord rischia di essere il peggiore possibile.

Galleria fotografica

area stazione nord 4 di 23

Il sogno -forse inarrivabile- era quello di realizzare all’interno dell’area dismessa tre “bolle” per accogliere progetti innovativi. Sotto strutture superleggere avrebbero così dovuto trovare spazio poli di ricerca per agricoltura idroponica, per soluzioni abitative nei container e produzioni di video-arte. La città ci aveva creduto molto e il progetto era stato al centro dell’Officina delle Idee. Ma di quell’officina, un anno dopo, non rimangono che le idee.

La bolla del sogno di Expo è scoppiata e a terra rimane la triste realtà di una zona estremamente degradata a due passi dal centro. Certo, molto è stato fatto negli scorsi mesi, dall’atteso intervento per il parcheggio libero fino al rifacimento delle palizzate di legno che recintano la zona ma questo non basta. L’area delle nord è infatti il primo incontro con la città: qui fermano i treni da e per Malpensa, qui ci sarà l’infopoint per Expo, qui ci saranno le postazioni del car sharing e da qui partono gli itinerari culturali per la città. Ma qui, come fanno notare molti lettori, più che a Busto Arsizio sembra di essere a Baghdad.

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Aprile 2015
Leggi i commenti

Galleria fotografica

area stazione nord 4 di 23

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.