Chiude la pasticceria e cresce il “mortorio”

Uno dopo l'altro hanno chiuso tutti i negozi della via Matteotti. Resistono il panificio "Mordi e fuggi" e l'autoscuola

Economia generiche

La pasticceria Lorusso ha chiuso. Fuori dal negozio resta il solito laconico cartello: “Chiuso per cambio gestione”.

La via Matteotti a Gazzada perde così un altro pezzo di vita. Nel giro di un paio d’anni hanno abbassato le saracinesche una dopo l’altra diverse attività. La cartoleria, poi la merceria, il salone di bellezza e ora anche il bar pasticceria. Lungo quella strada restano solo l’autoscuola e la panetteria.

Quello che più colpisce è che quella è una zona densamente popolata e ha un discreto passaggio di persone visto che proprio lì c’è la scuola, il municipio e la palestra. La signora dell’ultimo negozio aperto, il panificio “Mordi e fuggi” risponde determinata: “malgrado il mortorio che è diventata questa via, noi resistiamo e lo diciamo chiaro. Noi ci siamo”!

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.