Operazione Smile, Cantone pensa alla revoca degli appalti

L'Autorità Nazionale Anticorruzione pensa ad una revoca degli appalti affidati alle società di Maria Paola Canegrati. A rischio anche il dentista sociale di Busto Arsizio

La casa della Salute a Borsano (inserita in galleria)

L’Autorità Nazionale Anticorruzione presieduta da Raffaele Cantone esaminerà gli appalti in essere da commissariare. Lo ha detto lo stesso presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni al termine di un incontro a Roma con il magistrato napoletano a capo dell’organismo creato appositamente dal Governo per vigilare sugli appalti pubblici.

Trema, dunque, anche il servizio erogato dalla Casa della Salute di Borsano. Il centro odontostomatologico bustocco è gestito dalla Servicedent, società di Maria Paola Canegrati a capo del sistema degli appalti truccati insieme a Fabio Rizzi e Mario Longo, che avrebbe vinto l’appalto in maniera irregolare grazie alle pressioni del politico leghista e del suo braccio destro sull’Azienda Ospedaliera di Busto Arsizio.

A rischio, dunque, le cure per decine di pazienti che si sono rivolti al centro per eseguire cure dentali in alcuni casi molto costose. Un’affermazione, quella di Maroni, che va in controtendenza con quanto affermato dal direttore dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale della Valle Olona Giuseppe Brazzoli che aveva garantito la continuità del servizio fornito dalla Servicedent.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 19 Febbraio 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.