Torna “Tim”, il liquore solidale che aiuta Il Seme Onlus

Gli appuntamenti per acquistarlo e donare un "pezzetto di casa" sono per sabato 26 e martedì 29 marzo in piazzza Ghiringhelli durante il mercato cittadino

Cardano al Campo generico

Continua la raccolta fondi per la costruzione della nuova sede della cooperativa sociale Il Seme Onlus. La nuova struttura sorgerà in via Alpi: i lavori sono già partiti e con essi la maratona per trovare, grazie alla solidarietà di tanti, le risorse necessarie.

Fra le tante iniziative, a marzo torna quella del Tim, l’antico liquore un tempo prodotto nella zona del gallaratese. Un momento simile era già stato promosso nei mesis corsi. Il Tim è un liquore da 35 gradi, a base di erbe aromatiche (Tim si riferisce al timo), buono anche come punch invernale: è un marchio storico che risale al 1913, prodotto un tempo dalla distilleria Colombo che era nata nel 1900.

Gli appuntamenti per acquistarlo e donare così un pezzetto di casa ai ragazzi del Seme sono per sabato 26 e martedì 29 marzo in piazzza Ghiringhelli a Cardano al Campo durante il mercato cittadino oppure presso il Seme Onlus in via Bari 6.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.