“I sindaci vengano coinvolti nell’attuazione delle riforme”

Samuele Astuti, sindaco di Malnate e presidente della Conferenza dei sindaci dell'ATS, rilancia il ruolo del territorio nella programmazione delle politiche sanitarie

samuele astuti

La riapertura dei giochi sui punti nascita lombardi vede il commento del Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’ATS Insubria e Sindaco di Malnate Samuele Astuti: «Il fatto che il Ministro Lorenzin  abbia dichiarato la possibilità di deroghe alla chiusura dei punti nascita in Lombardia è sicuramente un fatto positivo. I criteri stabiliti vanno infatti poi calati nella realtà concreta dei nostri territori: è solo coinvolgendo i territori e gli amministratori locali, che ne sono i più vicini rappresentanti, che l’attuazione delle riforme può creare valore aggiunto per tutti.

La Conferenza dei Sindaci dell’ATS Insubria, anche in quest’occasione, avrà il compito di raccogliere le istanze che provengono dai territori e proporre soluzioni, in modo che si tenga conto delle specificità legate ai singoli territori.

E’ importante infatti che i cittadini lombardi possano sentirsi tutelati: la salute come bene primario e da garantire a qualsiasi livello territoriale, preservando la libertà di scelta, come in questo caso, delle mamme a identificare il posto migliore in cui dare alla luce i propri figli».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore