“Polo culturale in Piazza Repubblica entro 5 anni”

Incontro tra il sindaco Galimberti, l'assessore Civati e l'architetto Galantino. I lavori nella ex caserma dall'autunno

I progetti per piazza Repubblica e teatro

Entro 5 anni, secondo la giunta, sarà costruito il nuovo Polo culturale di Piazza Repubblica. Il sindaco Davide Galimberti ha incontrato oggi il progettista Mauro Galantino, ovvero l’architetto che ha vinto il secondo lotto del concorso di idee. Alla fine della riunione è stata ufficializzata la mappa dei tempi.

Galleria fotografica

I progetti per piazza Repubblica e teatro 4 di 15

Il denaro, innanzitutto, arriverà grazie al recente accordo tra Comune e Regione che garantisce circa 15 milioni di euro per il lotto Caserma-Piazza e altri 19 per la costruzione del nuovo teatro. Tra questi spiccano i soldi messi a bilancio dal Governatore Maroni e quelli che arriveranno con il Patto per la Lombardia firmato tra Renzi e Maroni. L’architetto ha riferito che ci vorranno 6 mesi per realizzare un progetto definitivo e 3 anni e mezzo per completare i lavori. Metteteci 6 mesi di ritardo fisiologico e fissate questa data, il 15 dicembre del 2021.

Che cosa sorgerà?
L’architetto Galantino ha vinto il concorso immaginando che la ex caserma divenga un polo culturale che contenga la biblioteca di Varese, ma anche sale per incontri, concerti, consultazione libri, wi fi e una caffetteria. Il cortile centrale della ex caserma sarà coperto con una sorta di serra trasparente e all’ingresso sulla piazza saranno realizzati degli archi che permettano di avere una caffetteria. Questo intervento, l’unico che modifica il corpo della struttura, è stato ha già approvato dalla Soprintendenza.

eventi Varese

Nella vasta apertura di Piazza Repubblica invece è stato immaginato un giardino diviso in tre isole di verde, una fila di alberi che copre la facciata del centro commerciale e una sorta di colonnato che isoli la piazza dalla via Magenta. Sono tutti progetti che rimangono validi, ma che andranno meglio definiti in questi mesi. Galantino ha spiegato che la caserma-biblioteca, nei suoi piani, resterà unita con la piazza tramite una zona pedonale. La pavimentazione sarà completamente rinnovata. Sarà chiusa l’uscita del parcheggio sotterraneo che sbuca in via Spinelli. Le auto transiteranno invece da via Pavesi, sul lato opposto della caserma e la strada sarà allargata.

“L’accordo con la Regione raggiunto nell’ultima riunione del collegio di vigilanza dell’Accordo di programma ci permette di andare spediti e fare presto – osserva il sindaco Davide Galimberti – in 6 mesi avremo il progetto definitivo”. Sulla destinazione l’assessore all’urbanistica Andrea Civati è deciso: “Sono stati mesi di attesa e riflessione, ma rimane un progetto fondamentale per la città. Parlare di biblioteca è riduttivo, perché sarà un polo culturale con una molteplicità di funzioni, probabilmente unico in Italia”. Il sindaco Galimberti ha chiesto al progettista di prendere spunto da altri progetti simili presenti in città europee e l’architetto si è preso l’impegno di effettuare un tour di studio, nei prossimi giorni. Rimane infine la possibilità che la piazza sia utilizzata anche per aree di mercato provvisorie, ma non come area mercato permanente.

LA CONFERENZA STAMPA IN DIRETTA

di roberto.rotondo@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I progetti per piazza Repubblica e teatro 4 di 15

Galleria fotografica

Piazza Repubblica 29 marzo 4 di 31

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Il cattivo Renzi (i soldi) ed il cattivo sindaco del PD di Varese (il progetto e la volontà) sbloccano la vergognosa situazione della Caserma dopo 23 anni di vergognoso nulla da parte di una certa fazione politica.
    Che dire….

Segnala Errore