Studenti del Don Milani promuovono Castelseprio in Europa

I ragazzi, accompagnati dai docenti Castelli Mottola e Chilese, hanno partecipato a Salonicco al progetto Erasmus+ dedicato alla valorizzazione dei beni spirituali e architettonici

progetto erasmus+ in grecia

Hanno portato a Salonicco le bellezze e l’attrattività del sito longobardo di Castelseprio, con quelle ricchezze spirituali e architettoniche che ne fanno uno dei quattro luoghi “Patrimonio dell’Umanità Unesco” della provincia di Varese.

Ragazze e ragazzi del “Don Milani” di Tradate hanno trascorso una settimana nella città greca – fra le culle della civiltà ellenistica fondata da Alessandro Magno – confrontandosi sui temi della valorizzazione del patrimonio culturale con colleghi di altre sei scuole superiori europee impegnate nel progetto “Edu Care Fully”, nell’ambito del programma comunitario Erasmus+.

Un progetto che è stato promosso dall’istituto tradatese e che vede la docente di Inglese professoressa Alessandra Castelli quale coordinatrice di tutti i sette paesi coinvolti. L’iniziativa punta a sviluppare modelli d’inclusione scolastica, con i migliori alunni che entrano in gioco per aiutare quelli in maggiore difficoltà, utilizzando diverse modalità operative e argomenti differenti lungo un biennio d’attività.

Così, accompagnati dalla stessa professoressa Castelli e dai docenti Antonella Mottola e Matteo Chilese, allievi del Liceo Artistico – uno degli indirizzi della scuola superiore tradatese diretta da Vincenzo Mita, la cui sede si trova a Venegono Inferiore – hanno presentato a Salonicco un video con immagini e testimonianze sulla già citata Castelseprio, con un’attenzione particolare alla chiesa di Santa Maria Foris Portas. Un video che ha ricevuto un riscontro molto positivo non solo dagli insegnanti europei impegnati nel progetto, ma anche dai ragazzi provenienti da Germania, Lettonia, Portogallo, Spagna, Turchia oltre che, naturalmente, dalla stessa Grecia.

Quella nella località sul mar Egeo è stata la terza tappa di questo anno scolastico nell’ambito di una iniziativa che aveva visto l’avvio nel mese di ottobre a Tradate per poi proseguire a dicembre in Spagna, a Madrid. Una nuova tappa per il 2016/17 è prevista a maggio a Lisbona, dove saranno i docenti a confrontarsi su quell’attenzione all’inclusione che è sempre più un fattore di rilievo nel successo scolastico.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.