Animali di strada: i nostri “vicini” che attraversano senza strisce

A Villa Mirabello arriva Roadkill, un progetto che ha l'obiettivo di sensibilizzare un problema importante per chi viaggia e per i selvatici

Varie

Venerdì 23 giugno 2017 a Varese, a partire dalle 17.00, ai Musei Civici di Villa Mirabello di piazza della Motta, Martina Spada dell’Istituto Oikos illustrerà il “Roadkill”, un problema ambientale, economico e sociale poco conosciuto: si tratta dell’impatto stradale tra animali e veicoli, che causa infortuni o decessi dei conducenti e degli animali investiti. È inoltre un fenomeno che provoca gravi perdite economiche e di biodiversità.

Tra il 1995 e il 2005 sono state registrate 150 vittime in Italia e ogni anno circa 15.000 animali per provincia sono coinvolti in incidenti di questo tipo. Far fronte al problema, tra risarcimenti e danni, costa, alla sola regione Lombardia, circa 300.000 Euro l’anno.

Le vittime principali sono gli animali, che rischiano la morte per spostarsi verso i luoghi di riproduzione o in ambienti più favorevoli. Nell’81% dei casi gli animali investiti sono mammiferi (tra cui cervi, cinghiali, tassi, volpi); seguono uccelli, rettili e anfibi. A pagarne le conseguenze è la biodiversità e l’intero ecosistema locale.

L’ingresso è libero.

L’incontro è l’ultimo del ciclo legato alla mostra fotografica “Meet your neighbours”, organizzata dall’Università degli Studi dell’Insubria insieme al Comune di Varese e che raccoglie circa 40 pannelli fotografici che ritraggono piccoli animali e piante che vivono nei nostri giardini. Le fotografie sono state scattate da Emanuele Biggi, naturalista, fotografo e conduttore del programma di RAI 3 Geo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.