La Gallaratese vuole la prima categoria

Riparatita da zero nel 2016, la squadra di Gallarate è stata promossa in seconda: il presidente Ciro Intermite vuole continuare la cavalcata per risalire. Quest'anno si gioca al campo sportivo di Casorate Sempione

gallarate generico

La terza categoria è fatta, adesso prendiamoci la prima. È la parola della Gallaratese Calcio che archiviata la prima stagione dalla rinascita scalda ora i motori per il nuovo anno. Presentandosi con nuovi acquisti e la determinazione di continuare la risalita.

«Il primo anno è andato benissimo: abbiamo vinto il campionato, anche se avremmo potuto vincere prima» ha spiegato ai ragazzi il presidente Ciro Intermite, affiancato dal vice Giorgio Caravati.
«Al ds Gianzini ho chiesto di cercare ragazzi per ripetere il buon risultato dello scorso anno. Perché la nostra intenzione è passare in prima categoria».

Il Ds Giuseppe Gianzini ha così selezionato un bel gruppo di nuovi acquisti per rafforzare la rosa: new entry sono Lofrano, Rizzo, Spitaleri, Modde, Cuviello, Moussafir, Maglione, Izzo, Plebani, Antonino
Sulla panchina, il nuovo allenatore Fabrizio Plebani, che subentra a Pierluigi Contaldo. 

gallarate generico
Ciro Intermite mentre parla alla squadra, durante la presentazione al bar del museo Maga.

La Gallaratese affronterà il girone che comprende le squadre della zona tra il Legnanese e l’Alto Milanese (qui tutti i gironi). «Unica nota dolente: giocheremo non a Gallarate, pur chiamandoci Gallaratese» spiega ancora Intermite. È mancato infatti l’accordo per l’utilizzo dello storico campo di gioco della Gallaratese, l’affascinante stadio Majno: la squadra giocherà in casa al campo sportivo di Casorate Sempione. «Sperando per l’anno prossimo nella possibilità di tornare a Gallarate».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore