Quantcast

Luino, viaggio nei cantieri della ferrovia

L'adeguamento dei binari alla stazione e il nuovo centro di controllo. Scavo e posa di tubi in via Cairoli per il nuovo sottopasso

Stessi operai, stessi “umarell” – gli anziani affezionati del cantiere sotto casa – che si fanno le stesse domande di una settimana fa, all’indomani dell’inizio dei lavori per l’arrivo dei treni Alptransit: che succede alla ferrovia?

Galleria fotografica

Luino, il cantiere ferroviario 4 di 14

Bastano poche centinaia di metri percorsi a piedi a Luino per capire quali siano i punti caldi su cui si sta lavorando.
Si inizia dalla stazione, anzi addirittura dalla statale 394: prima della rotatoria Ratti oggi alle 10 erano al lavoro operai sul ponte della ferrovia, peraltro oggetto di numerose considerazioni pubbliche in merito alla condizione del manufatto.

L’intera stazione è diventata area cantiere: dalla piazza Marconi non vi si può accedere, mentre sulla banchina, appena fuori dal bar invece si possono notare numerosi operai al lavoro che stanno adeguando i binari per il passaggio dei merci svizzeri che scenderanno da nord: da qui passerà l’”autostrada viaggiante composta da treni più lunghi e più pesanti di quelli a cui siamo abituati.

Merci che hanno sollevato anche ultimamente numerosi dubbi circa la possibilità di risposta da parte della difesa civile – i vigili del fuoco – in caso di incidente ferroviario.

Proprio a destra dell’ingresso della stazione, poi si nota un secondo cantiere minore ma che non può passare inosservato: è la ristrutturazione del caseggiato nei pressi dell’ex dopolavoro ferroviario: qui ci sono ponteggi che nascondono una facciata tinteggiata a metà, e con lavori in corso dentro l’immobile: sarà questo infatti uno dei punti di controllo della stazione una volta ultimata, una sorta di cabina di regia che gestirà il transito.

Luino, il cantiere ferroviario

Ancora cantiere visibile dall’esterno della quinta locale fino ad uno degli altri punti caldi della città, il passaggio a livello all’incrocio fra via Cairoli e via Voldomino. A differenza della scorsa settimana è stata posata una rete arancione che copre l’ingresso della ferrovia verso nord, mentre il varco sud, che porta alla stazione è aperto.

Da qui è possibile notare i potenti mezzi all’opera e verso il sottopasso in costruzione. Risalendo la via Carnovali, infatti, ecco all’opera particolari macchinari che stanno posando tubi d’acciaio, e cemento che compongono il fondo su cui verrà costruito il nuovo passaggio stradale che porterà verso via XXV Aprile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 luglio 2017
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Luino, il cantiere ferroviario 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore