Sicurezza e truffe: “Anziani, state attenti”

Un resoconto dell'incontro sul tema della sicurezza organizzato dal Comune di Olgiate Olona in collaborazione coi Carabinieri

anziani

Nel pomeriggio di giovedì 28 settembre si è svolto nel teatrino di Villa Gonzaga un importante incontro con rappresentanti delle forze dell’Ordine, durante il quale si è sottolineato quanto sia importante l’azione di sensibilizzazione dei cittadini, soprattutto anziani, allo scopo di contribuire a una ancora più efficace prevenzione e contrasto di certi fenomeni criminali, e per ribadire l’importanza della rete di collaborazione tra istituzioni e società civile a tutela del bene sicurezza.

All’incontro hanno preso parte il comandante della Compagnia C.C. Busto Arsizio, Cap. Marco D’Aleo, il comandante della Stazione C.C. Castellanza, Luog. Salvatore Penza, il comandante della Polizia locale di Olgiate Olona, dottor Alfonso Castellone. L’assessore alla Sicurezza, Gabriele Mario Chierichetti, ha funto da moderatore.

Il luogotenente Penza ha sottolineato come “la solitudine che spesso connota la terza età favorisce di fatto molte azioni criminose perpetrate ai loro danni. I malviventi li tengono d’occhio, li seguono, stanno attenti a tutte le loro mosse. Gli anziani sono spesso una preda facile per truffatori e ladri: di qui l’invito a creare una rete solidale coi vicini e a contattare le forze dell’ordine appena si abbia qualche sospetto o ci si senta in pericolo”. I rappresentanti delle forze dell’ordine hanno infatti consigliato di diffidare dagli sconosciuti, di segnalare ogni volta che ci sono persone o auto sospette, e se ci si sente in pericolo di chiamare senza indugio il numero unico di emergenza 112.

«Il fenomeno dei raggiri ai danni di anziani e pensionati è in crescita – ha detto il capitano D’Aleo – e le tecniche usate dai delinquenti si fanno sempre più sofisticate. Le vittime tante volte non denunciano perché prese dal senso di colpa. Noi diciamo invece ai cittadini di collaborare con Carabinieri e Polizia, anche per segnalare fatti anomali, situazioni dubbie o timori perché troveranno sempre nelle forze dell’ordine ascolto e assistenza».

L’assessore Chierichetti ha espresso viva soddisfazione per la preziosa collaborazione messa in campo da anni con le forze dell’ordine, d’intesa col locale comando di Polizia, per divulgare i temi della prevenzione e per stimolare nei cittadini il senso di partecipazione alla crescita della cultura della legalità. “Ringraziamo il capitano D’Aleo e il luogotenente Penza per avere partecipato all’incontro illustrando con chiarezza la problematica e rispondendo alle numerose domande che il pubblico ha voluto sottoporre alla loro attenzione.

I suggerimenti che sono stati dispensati ai presenti costituiscono una buona pratica da seguire per tutti gli anziani, la fascia della nostra cittadinanza più sensibile e preoccupata dal tema delle truffe e dei furti. I miei ringraziamenti anche al comandate Castellone, da anni impegnato a rafforzare il senso di sicurezza della popolazione anche attraverso il potenziamento della videosorveglianze e le iniziative di controllo del vicinato”

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.