Spaccio nei boschi «Ora ho capito quello strano via vai»

Una lettrice racconta di aver notato più volte movimenti strani nelle strade dell’Alto Varesotto

Avarie

Dopo il clamoroso arresto nei boschi dell’Alto Varesotto  pubblichiamo di seguito la lettera di una lettrice che chiede l’anonimato, dove si raccontano alcuni episodi sospetti legati probabilmente all’attività di spaccio di cocaina nelle strade defilate di Valcuvia e Luinese (ac)

Gentile redazione di Varesenews,
ho letto gli articoli sullo spaccio nei boschi in zona Castello Cabiaglio.
Volevo segnalare che mi è capitato, passando spesso nel tratto di strada tra Bedero Valcuvia e il bivio/incrocio verso Brinzio e Rancio, di vedere “stranezze”…. Mi spiego meglio: andando verso Bedero, passato già quindi il suddetto incrocio, sulla sinistra c’è una piccola piazzola che dà verso i boschi, in prossimità delle curve che ci sono prima del rettilineo in salita che porta verso Bedero.

In quel punto tre volte, passando in auto, ho visto un’auto fermarsi in strada per giunta in prossimità della curva, con due ragazzi a bordo, dalle facce non molto raccomandabili, uno dei due scende e va nei boschi, l’altro se ne va con l’auto.

Le altre due volte, scenario simile, ragazzo dall’aspetto poco raccomandabile che entra nello stesso punto del bosco.
E mi sono chiesta il perché: non mi sembravano proprio persone che cercavano funghi o che avevano un bisogno fisiologico impellente, e a questo punto potrei dire che anche in quel punto si spaccia droga.

Ciò mi fa anche paura perché, percorrendo spesso questo tratto di strada, se mai avessi bisogno di accostare, lì di certo non mi fermerei mai neanche di giorno!

Ringraziandovi per l’attenzione, porgo i miei più cordiali saluti.
D.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 luglio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore