Il canile allagato va in Consiglio Comunale

La struttura, che è comunale, è stata oggetto infatti di un intervento da parte del consigliere Marco Pinti, che ha chiesto lumi all'assessore De Simone

canile di varese

La notizia del canile di Varese allagato per il maltempo è arrivato fino al consiglio comunale di ieri sera, 29 ottobre 2018.

La struttura, che è comunale, è stata oggetto infatti di un intervento da parte del consigliere Marco Pinti, che – riprendendo le notizie di ieri – ha fatto presente la preoccupazione dei volontari che se ne stanno occupando che ieri pomeriggio avevano spiegato che «Per ora gli ospiti a quattro zampe sono stati fatti ruotare nei recinti meno bagnati ma viste le condizioni dell’Olona che passa li accanto sono previsti turni notturni per i volontari, e non è esclusa l’evacuazione».

Per questo Pinti ha chiesto all’assessore competente Dino de Simone, come intendeva comportarsi il comune e se stava monitorando la situazione: «Per come sta evolvendo il tempo, la serata non dovrebbe portare all’esondazione della roggia (cosa che in effetti è stata evitata, ndr) – ha spiegato De Simone – gli uffici sono già informati della situazione, e si è approntata l’organizzazione per una prima emergenza con sacchi di sabbia. Ma con la Lega Nazionale in Difesa del Cane si è parlato anche dell’eventuale trasloco. Non ci sono però altri canili comunali a parte quello di via Friuli, che ospita circa 20-30 cani: l’unica ipotesi e di portarseli nelle varie case fino alla fine dell’emergenza. Insomma, la situazione non è rosea».

Non c’è che da sperare, quindi, che l’emergenza in via Friuli sia del tutto rientrata, come sembra.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore