Inaugurazione “col botto” per la palestra di Azzate

Sabato ad assistere alla prima partita della SCS Varese del campionato di basket di serie A2 femminile, c'erano quasi 300 persone

Palestra di Azzate, prima partita femminile A2

“Inaugurazione” col botto per la palestra di Azzate. C’erano quasi 300 persone ad assistere alla prima partita della SCS Varese del campionato di basket di serie A2 femminile. Certo, se l’Alpo Villafranca non avesse sconfitto le “nostre ragazze” sarebbe stato meglio, ma è andata così. Arriverà (speriamo) il tempo per rifarci.

Galleria fotografica

Inaugurazione palestra Azzate 4 di 5

La palestra consortile, a disposizione dei comuni della Valbossa, torna quindi ad essere funzionante dopo i lavori di ristrutturazione del parquet. Restano ancora alcuni aspetti da sistemare e qualche autorizzazione da ottenere, ma le società sportive sono tornate ad allenarsi come prima della sospensione causati dai lavori. Le tariffe orarie aumenteranno del 20 per cento con l’inizio dell’anno, è stato spiegato nel corso dell’ultimo consiglio comunale: un incremento che si è reso necessario per coprire le spese di luce, riscaldamento ma anche quella per pagare le spese di un custode, figura che fino ad oggi non c’era mai stata e che ora diventa necessaria.

Resta da “mettere mano” alla palestrina, lo spazio accanto alla palestra principale che viene utilizzata per i corsi di ginnastica o di judo. C’è chi chiede che, a tempo debito, si provveda a sistemare anche quella: «Entrando si possono ancora notare i cartoni attaccati con del nastro adesivo all’impianto di aerazione per non fare entrare l’aria fredda in inverno, finestre che non si aprono d’estate e porte che fanno entrare più di qualche spiffero quando le temperature calano, oltre ad alcune finestre ancora sigillate con altro nastro adesivo per evitare che pioggia penetri bagnando il muro; pavimentazione anch’essa tenuta insieme, in alcuni punti, dal nastro adesivo  e muri con stucchi che saltano lungo tutto il perimetro sia della palestrina sia del corridoio e degli spogliatoi, crepe che se si prolungano da un infisso all’altro:  pensare che la palestra ha solo 8 anni», scrive Marco M. in una lettera inviata alla redazione qualche giorno fa.

Una richiesta legittima ma per la palestra di via Colli, in questi anni sono stati spesi davvero molti soldi: la precedenza è stata data alla parte della struttura dove giocano le squadre di basket e pallavolo. Lavori da fare certo ce ne sono ancora ed è probabile che chi dovrà occuparsi della palestra, Claudia Miterangelis che ha preso il posto di Raffaele Simone, ex assessore ai Lavori Pubblici nella passata giunta Bernasconi, lo abbia già messo in conto.  Per tempi e modi si attendono comunicazioni ufficiali.

di
Pubblicato il 03 ottobre 2018
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Inaugurazione palestra Azzate 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore