La perturbazione si rafforza: “Codice rosso per il rischio idrogeologico”

Dalla mezzanotte previsto un rafforzamento delle piogge. La Protezione Civile ha quindi emesso un bollettino di "elevata criticità" per la zona delle Prealpi

La frana a Bussoleno

La perturbazione che sta interessando il nostro territorio nelle prossime ore diventerà più forte. Lo dice la Protezione Civile che nel suo bollettino ha emesso una comunicazione per il rischio idrogeologico sul varesotto di elevata criticità, cioè un codice rosso.

L’allerta partirà dalla mezzanotte tra domenica e lunedì e rimarrà in vigore fino alla revoca e interessa tutta la fascia prealpina: le zone IM-04 (laghi e prealpi varesine, provincia di Varese), IM-05 (laghi e prealpi occidentali, province di Como e Lecco), IM-06 (Orobie bergamasche, provincia di Bergamo), IM-07 (Valcamonica, province Bergamo e Brescia), IM-08 (laghi e Prealpi orientali, province di Bergamo e Brescia). Per quanto riguarda il rischio idraulico l’allarme è leggermente più basso, un codice giallo, più o meno su tutta la regione e lo stesso colore vale per il rischio di vento.

Una situazione che viene monitorata molto da vicino. Nel pomeriggio di domenica a Luino c’è stato un primo summit convocato dalla Prefettura con i sindaci del nord della provincia per fare il punto della situazione e mettere in pre-allerta tutte le forze disponibili. Al momento comunque non si segnala nessuna criticità e le scuole domani saranno regolarmente aperte. Nel frattempo nel corso della giornata si sono già registrati 30 interventi dei vigili del fuoco per allagamenti, tagli piante o (piccoli) smottamenti.

“La Sala operativa -si legge nel bollettino- chiede di segnalare con tempestività eventuali criticità che dovessero presentarsi sul proprio territorio in conseguenza del verificarsi dei fenomeni previsti, telefonando al numero verde della Sala di Protezione Civile regionale 800.061.160 o via mail all’indirizzo cfmr@protezionecivile.regione.lombardia.it

IL METEO

Dalla serata di domenica 28 ripresa delle precipitazioni a partire dai settori occidentali con limite neve oltre 1800-2000 metri. Lunedì 29 la giornata sarà ancora marcatamente perturbata: dalla mattina al pomeriggio-sera si prevedono precipitazioni diffuse e continue, insistenti nuovamente sull’intera fascia alpina e prealpina; potranno risultare significativamente insistenti anche su Appennino e parte di pianura occidentale. In questa fase, specie nella seconda parte della giornata, le precipitazioni assumeranno anche carattere di rovescio e temporale, con fenomeni che localmente potranno risultare anche di forte intensità. Limite neve in giornata attorno a 2300 metri, in abbassamento in serata fino a 1500 metri circa.

I quantitativi di precipitazione previsti per la giornata di lunedì 29 si attesteranno mediamente sulla fascia alpina e prealpina tra i 60 e i 100 mm sulle 24 ore; sulla Pianura e Appennino tra i 20 e i 60 mm/24h.

Dalle prime ore di lunedì 29 si avrà inoltre un generale marcato rinforzo dei venti che persisterà per tutta la giornata: venti dai quadranti meridionali e orientali, con intensità da moderata a forte diffusamente a tutte le quote. In particolare per una fascia temporale estesa da metà mattina a buona parte del pomeriggio la velocità media si attesterà tra i 20 e i 40 km/h, nel pomeriggio-sera potranno diffusamente rinforzare ulteriormente, in particolare su Pianura e Appennino, lasciando registrare velocità  medie orarie tra i 40 e i 50 km/h, con raffiche mediamente tra i 70 e i 100 km/h, localmente superiori attorno ai 120-140 km/h.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore