Pestaggio mortale fuori dalla discoteca: 21enne rinviato a giudizio

Il giovane nel corso di una lite aveva colpito un 44enne che si era accasciato al suolo perdendo conoscenza e il giorno successivo era deceduto in ospedale

Polizia Cantonale

E’ stato rinviato a giudizio e verrà processato per omicidio intenzionale per dolo eventuale, il 22enne che nell’aprile dell’anno scorso, durante una lite fuori dalla discoteca causò la morte di un uomo di 44 anni.

Il Procuratore pubblico capo Arturo Garzoni che ha coordinato l’inchiesta fin dalle prime battute, ha rinviato a giudizio dinanzi alla Corte delle assise Criminali di Locarno, il ragazzo di 22 anni, un cittadino svizzero domiciliato in Riviera.

Il giovane era stato fermato il 22 aprile 2017 in via San Gottardo a Gordola. Quella notte, verso le 4.30, presso l’atrio di una discoteca, aveva colpito un 44enne cittadino svizzero domiciliato nel Mendrisiotto, che si era accasciato al suolo perdendo conoscenza. Il giorno successivo il 44enne era deceduto in ospedale.

Le principali ipotesi di reato nei confronti del 22enne sono quelle di omicidio intenzionale per dolo eventuale, in subordine omicidio colposo, lesioni semplici, ingiuria e minaccia.

L’uomo dovrà inoltre rispondere di infrazione aggravata alla Legge federale sugli stupefacenti in relazione allo smercio e alla messa in circolazione di alcune centinaia di grammi di cocaina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore