Cassioli e quel “vento contro” che aiuta a ripartire

Il campione gallaratese di sci nautico per non vedenti racconta - in redazione - il suo primo libro. Sarà ospite giovedì 15 (ore 21) nella sala VareseVive

Daniele Cassioli è una forza della natura. 32 anni, atleta paralimpico di caratura internazionale (è pluricampione mondiale di sci nautico per non vedenti), fisioterapista di professione, in un momento particolare della sua carriera – un infortunio alla spalla occorsogli a marzo di due anni fa – ha deciso di iniziare a raccontare la sua storia, mettendo nero su bianco le esperienze, le sensazioni, le difficoltà incontrate durante una vita speciale.

Da questa sua idea è nato il volume “Il vento contro”, che Daniele ha portato (anche) nella redazione di VareseNews in vista della presentazione fissata per giovedì 15 novembre (ore 21) nella sala VareseVive (in via Lonati, angolo via S. Francesco) grazie all’impegno dell’Ana Varese.

«Il libro è nato perché credo sia un bene buttare fuori quei pensieri che ti si accumulano dentro. Quando mi infortunai, ebbi tempo di girare un po’ tra le famiglie e le associazioni di bambini non vedenti. Lì ho capito di poter essere utile, con la mia esperienza e la mia storia, sia a chi deve affrontare problemi simili ai miei sia più in generale a chi attraversa momenti di difficoltà. Per il libro, infatti, abbiamo scelto un titolo “universale” che ha poco a che fare con la cecità».

Ma è perfettamente ritagliato su quello sci nautico che Cassioli (gallaratese d’adozione, lui è nato a Roma) interpreta da campione assoluto. «Sì: il vento contro, nel mio sport, può essere un freno ma anche un aiuto, perché sui salti o negli slalom può darti una mano. Intendo dire che ognuno di noi deve far fronte a qualche difficoltà, un vento contro che ti può rallentare ma che allo stesso tempo può diventare un’occasione per conoscersi meglio, per ottenere un’altra possibilità, per ripartire». daniele cassioli

Daniele in queste settimane è letteralmente una trottola: ha già presentato il libro in una ventina di occasioni e la sua visita a VareseNews precede un volo-lampo a Roma prima di tornare nella Città Giardino per la serata a VareseVive. «Questa tournée mi sta confermando quanto speravo, e cioè che “Il vento contro” è un libro adatto a tanti pubblici e tanti ambienti. Negli incontri svolti fino a ora ho trovato genitori con figli disabili ma anche i ragazzi degli oratori, gli educatori, i docenti o più normalmente gli appassionati di libri. Spero di aver trattato con leggerezza un tema, quello della disabilità, che per molti è ancora tabù».

Per realizzare il volume, scritto sotto forma di romanzo, Cassioli è stato affiancato da Salvatore Vitellino: «Una persona che per me è diventata importante: io avevo già scritto parecchio ma non avevo fretta di pubblicare e ho atteso l’occasione giusta. Me l’ha fornita De Agostini, con Salvatore che ha avuto il merito di farsi coinvolgere in questa impresa: è venuto a vedere i miei allenamenti, il mio lavoro, mi ha seguito da vicino e si è appassionato all’argomento. Ne è uscito un bel rapporto e, credo, un bel libro».

“Il vento contro” è attualmente disponibile su carta e con un’edizione digitale accessibile ai non vedenti. Il primo testo in versione Braille è stato consegnato da Daniele Cassioli a Roma, mentre un altro verrà donato all’Istituto dei Ciechi di Milano nei prossimi giorni. L’idea è anche quella di realizzare un audiolibro, ma per il momento è ancora in fase di progetto. Chi volesse ordinare il volume tramite Amazon lo può fare cliccando sull’immagine sottostante.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 14 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore