Nei campionati a squadre non c’è nulla di scontato

Il punto della situazione di Roberto Bramani Araldi

Bocce varie

In questo periodo i campionati a squadre si concedono alcune settimane sabbatiche per lasciare il posto a manifestazioni internazionali o a parate di campioni, in analogia a quanto avviene per altri sport, calcio per esempio. Alla quinta giornata completata, nei due gironi, le squadre lombarde hanno tenuto comportamenti dissimili: a fronte di un Alto Verbano, partito fortissimo con due squillanti vittorie, ma poi arenatosi con tre sconfitte consecutive, delle quali l’ultima decisamente inattesa, in casa contro la neo-promossa Capitino di Frosinone, nell’altro girone la milanese Caccialanza ha tenuto un comportamento autoritario, registrando il classico percorso netto.

Cinque incontri, cinque vittorie, quasi tutte di misura, 5-3, eccetto uno squillante 7-1 al CDM Vallefoglia (Pesaro), per un cammino tanto spedito da lasciare la seconda in classifica – Cagliari – già a cinque punti di distanza. La sesta giornata del 15 dicembre prevede proprio lo scontro diretto a Milano: un nuovo successo scaverebbe un solco difficilmente colmabile fra la prima in classifica e le inseguitrici.

La società di Viale Padova, zona salita sovente alle cronache in questi ultimi tempi per eventi collegati alla migrazione, rappresenta la classica isola serena, mantenendosi indenne da contaminazioni: non solo bocce ad altissimo livello, ma anche luogo di aggregazione, di convivialità, rifugio per tutti coloro che vogliono trascorrere un po’ di tempo libero fra amici, avendo il conforto di un ambiente ricettivo ed attraente.

Certo la Caccialanza MP Filtri è una calamita che riesce ad attirare appassionati e semplici curiosi, le sue tribunette che possono ospitare fino a 400 spettatori, sono un gioiellino da ammirare, i suoi quattro campi al coperto sono praticamente perfetti e la compagine eccezionale. Basti pensare che ne fanno parte tre dei primi dieci giocatori della classifica italiana – Formicone, Viscusi, Zovadelli – e gli altri due non sono affatto da meno, trattandosi dei fratelli Luraghi, Marco e Paolo, anche loro inseriti entro i primi cinquanta della medesima classifica.

Tornando al calcio sarebbe come avere una compagine nella quale giochino come attaccanti Messi, Cristiano Ronaldo, Benzema, Higuain ed altri fuoriclasse. Tutto scontato, quindi? Il titolo italiano di Società è praticamente assegnato?

È banale affermare che nello sport nulla è deciso a priori, più che mai nelle gare a squadre delle bocce, dove una giornata storta anche di un paio di protagonisti, può far girare un incontro da semplice passeggiata a scalata di sesto grado: l’Alto Verbano travolgente dell’inizio campionato, trasformatosi in vittima predestinata poi, lo insegna.

PILLOLE DI BOCCE
Sabato 1 dicembre
– Creva (Luino) – Campionato promozione società 3° categoria

Crevese (VA) – Ternatese (VA) 4-4

Terna – Cerinotti, Rocchi, Tartaglia F. (CR) – Cicchelli, Doria, Rondello (TE) 8-1  1-0

Individuale – Tartaglia F. (CR) – Rondello (TE) 8-1                  2-0

Individuale – Tartaglia M. (CR) – Stefanizzi (TE) 3-8 3-8         2-2

Coppia – Pardo, Tartaglia M. (CR) – Rondello, Stefanizzi (TE) 8-5 6-8     3-3

Coppia – Rocchi, Tartaglia F. (CR) – Cassani, Doria (TE)         8-2 0-8      4-4

Sabato 1 dicembre – Campobasso – quadrangolare internazionale a squadre

ITALIA – SVIZZERA 6-0

ITALIA – SAN MARINO finale 4-0

Classifica: 1) ITALIA, Patregnani, Santucci, Viscusi, Flavia Morelli – 2) SAN MARINO – 3) SVIZZERA – 4) TURCHIA

Mercoledì 5 dicembre –Crenna– Finale regionale serale coppia organizzazione F.lli d’Italia

di
Pubblicato il 06 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore