Caja sorride e guarda avanti: “Non vogliamo fermarci”

Il commento dell'allenatore della Pallacanestro Varese dopo la vittoria su Pesaro: «La difesa ci ha permesso di vincere. Ora ricarichiamo le energie mentali e fisiche»

Openjobmetis - VL Pesaro

Vince una gara fondamentale per la corsa ai playoff l’Openjobmetis, che a Masnago supera 81-75 la VL Pesaro. Successo sofferto per Ferrero e compagni, ma vitale per rimanere in corsa per la post season.

Al termine della gara l’allenatore biancorosso Attilio Caja fa i complimenti ai suoi giocatori: «La partita ha avuto lo sviluppo che sapevamo; devo dire bravi a tutti i giocatori, che sono andati a prendere dentro sé le energie e le risorse rimaste per vincere questa gara. Non vogliamo fermarci e lo abbiamo dimostrato. Il problema di Archie ci ha costretto a fare giochi diversi rispetto a quanto preparato, chiedendo a tutti uno sforzo supplementare. La difesa solida ci ha permesso di uscire dai momenti critici. In attacco non è stata una grande partita, la difesa ci ha permesso di portare a casa questa vittoria che volevamo fortemente davanti al nostro pubblico».

Il pensiero va poi alle ultime due di campionato: «Vogliamo recuperare le energie, non solo fisiche ma anche mentali, sapendo che anche contro Pistoia sarà una battaglia; anche loro verranno qui con il coltello tra i denti come ha fatto oggi Pesaro. Avramovic ha giocato un grande finale, ma nel resto della gara anche lui ha fatto fatica. Ora è tutta una questione mentale, tecnicamente e tatticamente abbiamo fatto tutto il possibile. Abbiamo 30 punti in classifica, è un gran risultato e sono felice per questo. Eguagliare i 32 dell’anno scorso sarebbe ottimo».

Matteo Boniciolli, coach di Pesaro, rende onore ai vincitori: «Sono qui a fare i complimenti a Varese e ad Attilio (Caja, ndr); hanno fatto un lavoro straordinario nella “ottimizzazione delle risorse”. Purtroppo il budget conta nel basket di oggi e sotto questo aspetto Varese ha fatto un capolavoro. Del resto se alla guida della società c’è Toto Bulgheroni e alla guida della squadra Caja, questo è il risultato».

basket pallacanestro varese

Pesaro ancora coinvolta nella lotta salvezza: «Siamo alla settima partita che giochiamo con grande voglia senza però riuscire a portare a casa il risultato. Abbiamo un giocatore è avvezzo a questi climi, che è Lyons, gli altri no. Questo ha fatto la differenza. Ci mancano due punti per la salvezza. Giocheremo settimana prossima davanti al nostro pubblico contro Reggio Emilia, spero che il nostro pubblico venga a sostenerci. Con quei due punti la dirigenza di Pesaro potrà cominciare a pensare al futuro. Dispiace che in una partita così tirata, fare 11 su 21 ai tiri liberi è drammatico e ti condanni. La lotta a rimbalzo è stata impari ma quella è una questione di lavoro di squadra».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 28 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore