L’ospedale unico va avanti. “Momento fecondo, non ci saranno problemi”

L’assessore alla sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera dice che l'inchiesta non cambia le carte, il procedimento va avanti e si punta all'accordo di programma entro la fine dell'estate

giulio gallera

L’ospedale unico? Va avanti, senza dubbi. Nulla cambia l’inchiesta che ha travolto un pezzo importante di Forza Italia, che ha visto finire in carcere l’assessore all’urbanistica di Gallarate, uno dei due Comuni coinvolti, e che tocca anche Busto, l’altro Comune.

Lo conferma l’assessore alla sanità di Regione Lombardia Giulio Gallera. Intervenuto a Busto, ha parlato comunque di «un momento fecondo», di un percorso tracciato. «Contiamo dopo l’estate di arrivare alla qualificazione dell’accordo di programma con i Comuni. La strada è già tracciata: su Milano meno ottimista, ma qui sono molto contento».

Il nome di Gallera viene citato – accanto a quello di Caianiello e Ferrazzi – dall’ex sindaco di Lonate Danilo Rivolta, quando questi decide di collaborare e inizia a raccontare la mappa del potere locale. «Ognuno si esprime come ritiene, ognuno dice quello che vuole. Su cosa si doveva mettere le mani? Non ci sono nemmeno le gare! Per il resto è ovvio che sono io che me ne occupo, sono l’assessore regionale alla sanità, non aggiunge nulla. Il resto mi sembra nel folklore».

Generico 2018

E il terremoto sull’urbanistica gallaratese? L’assessore che si è dimesso, davvero non creerà problemi? «Lo sostituiranno, credo. Noi abbiamo un percorso tracciato, abbiamo una interlocuzione con il sindaco. Essendoci un sindaco, credo procederemo comunque. Confidiamo che l’amministrazione riesca a trovare un suo equilibrio. L’accordo di programma, poi, sarebbe comunque una variante al Pgt».

Generico 2018
Una foto che aveva già fatto discutere: la presenza di Caianiello in occasione di uno degli incontri in cui si discuteva, tra Regione e Comuni, il tema dell’ospedale unico

E su questa partita, anche il sindaco di Gallarate Cassani (che ha annunciato lo stop al Pgt) si dice convinto che si andrà avanti senza scivoloni. «Al netto di quel che dice Rivolta, se Regione Lombardia intende perorare questo progetti, si va avanti. Andrà monitorato attentamente il destino delle aree degli attuali ospedali».

L’arresto di Rivolta e gli affari sull’ospedale unico, così è crollato l’impero di Caianiello

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 08 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore