Il Pd contro Centrella: “Tra il dire il fare c’è di mezzo il mare“

Affondo dei democratici su alcune scelte dell’amministrazione: “Perché tante defezioni nella maggioranza?“

Avarie

Con un comunicato stampa a firma del Circolo Pd di Cocquio Trevisago arriva un duro attacco diretto al sindaco Danilo Centrella colpevole, secondo i democratici locali, di alcune scelte dell’amministrazione.

«Alcuni giorni fa è stato distribuito il periodico comunale di informazione del comune di Cocquio Trevisago. Come non essere d’accordo con quanto scrive il Sindaco Centrella, ovvero che chi viene chiamato all’esercizio del comando deve “conoscere ed applicare le regole con rigore e rettitudine”? A noi sembra che questo editoriale sia stato scritto anche per giustificare l’azione intrapresa nei confronti della SOMS (Società Operaia di Mutuo Soccorso di Caldana). Circa due mesi fa con un’ordinanza è stato imposto alla SOMS di rimuovere completamente tutte le strutture del Parco Clivio bloccando di fatto le iniziative che questa associazione svolge nel nostro territorio. Iniziative come l’”Ottobre Caldanese” che permettevano di pagare il mutuo per il restauro del teatro, oltre ad essere una manifestazione culturale conosciuta in tutta la regione. E allora tanta rettitudine perché non è stata messa in atto tre anni orsono quando era scaduta la convenzione per l’utilizzo del parco?», si chiede il Pd nella sua nota, aggiungendo che «anche altre realtà con funzioni sociali e ricreative hanno incontrato le stesse difficoltà».

Un’altra polemica già nota all’opinione pubblica è quella delle dimissioni di alcuni componenti della maggioranza.

«Che dire poi di tanti assessori che si sono dimessi? In tre anni abbiamo assistito alle dimissioni di 2 assessori al bilancio, 1 assessore all’urbanistica e a 1 consigliere comunale».

«Che dire del servizio di polizia locale? Che senso ha avuto uscire dalla precedente convenzione del Verbano per fare una convenzione con i comuni di Rancio Valcuvia e Cugliate Fabiasco? Comuni che peraltro proprio in questi giorni hanno revocato la convenzione a far data dal 1.1.2020».

Altre critiche alla maggioranza Centrella sono rivolte alla viabilità del paese.

In chiusura, la questione “di principio“: «Siamo d’accordo con Centrella quando scrive che i principi di uguaglianza e imparzialità siano la più importante eredità che un Sindaco possa donare, ma a lui consiglieremmo un po’ di umiltà, buonsenso e rispetto per gli altri, fondamenti imprescindibili dell’esercizio democratico!».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore