Il sindaco di Cavaria: “4 nuovi parcheggi in piazza, la pedonalizzazione rimane intatta”

L'amministrazione comunale precisa che in Piazza Giovanni XXIII non si andrà a ridurre la parte pedonale ma si aggiungeranno quattro aree di sosta dove già oggi gli automobilisti parcheggiano in divieto di sosta

Generico 2018

A rettifica di quanto precedentemente pubblicato l’amministrazione comunale di Cavaria precisa che la pedonalizzazione di Piazza Giovanni XXIII non verrà modificata ma saranno aggiunti solo 4 nuovi parcheggi. Spiega il sindaco Franco Zeni: «Abbiamo semplicemente intenzione di realizzare quattro aree di sosta per le auto nella zona in cui già oggi parcheggiano in divieto di sosta, andando così a regolarizzare quella situazione».

Una protesta, quella di alcuni residenti, che per il sindaco non ha ragione di essere dal momento che «nel progetto che stiamo vagliando c’è anche il divieto di accesso ai mezzi pesanti e altre ipotesi per rendere la piazza ancor più vivibile e bella». I parcheggi in questione, tra l’altro, interesseranno una zona all’esterno dell’area ad oggi già pedonalizzata.

 

L’allarme tra gli abitati della zona era scattato dallo scorso 10 luglio quando -conferma anche il sindaco- sono stati effettuati dei rilievi nella zona per valutare gli interventi per la realizzazione delle nuove aree di sosta. Un timore motivato dal fatto che nella zona “ci sono altri parcheggi -hanno scritto in una lettera- come quello grande e mai pieno di via San Rocco o quello dietro alla Pasticceria Manzoni e l’intera area mercato di Piazza Sandro Pertini”.

In ogni caso Zeni assicura i cittadini che temevano di non essere coinvolti nella scelta che «quando il progetto sarà definitivo verrà condiviso con tutti».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore