Quantcast

Consiglio comunale: gettone di presenza per sostenere Andrea Rossi

In apertura di seduta la proposta lanciata dal presidente dell’Assemblea cittadina

Avarie

«Certamente tutti avrete seguito la vicenda del nostro concittadino Andrea Rossi: propongo al Consiglio, in forma anonima, e per chi lo volesse, di devolvere il gettone di presenza della seduta odierna proprio ad Andrea».

A seduta appena iniziata, con numero legale che ne ha decretato la validità, l’ultimo consiglio comunale tenutosi lunedì sera a Luino è stato un momento particolarmente sentito dal punto di vista della solidarietà.

Le parole sono state pronunciate da Davide Cataldo, presidente del Consiglio Comunale di Luino che ha fatto sapere «di aver già informato la segreteria generale della cosa. Forza Andrea!» (a quanto risulta già alcuni consiglieri hanno aderito all’invito).

La vicenda è nota e le istituzioni sembra che si siano mosse per interessarsi al caso del giovane luinese affetto da una grave forma di neoplasia che prevede alte spese per le cure. Ma il territorio ha risposto sopra le aspettative con una serie di iniziative che hanno fatto segnare il tutto esaurito.

L’iniziativa annunciata in apertura di seduta ha fatto il paio con un altro evento sempre dedicato al mondo della solidarietà e in questo caso anche della prevenzione, che ha visto centinaia di ragazzi imparare le manovre salvavita sul lungolago di Luino, sabato scorso.

Grazie all’impegno dell’amministrazione comunale (Laura Frulli e Giovanna Ballinari in primis) l’Assemblea cittadina ha salutato positivamente la riuscita della manifestazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore